Gazzetta – Milan, taglio netto agli ingaggi: Gazidis imporrà tetto salariale

Nuova politica per il Milan, che in estate è pronto a tagliare ancora di più il monte-ingaggi: Donnarumma e Ibrahimovic a rischio?

Ivan Gazidis Milan
Ivan Gazidis (©Getty Images)

La politica d’austerity al Milan potrebbe continuare anche la prossima estate. L’ultimo calciomercato rossonero, portato avanti da Paolo Maldini e Boban, è stato all’insegna del risparmio: l’ingaggio di Zlatan Ibrahimovic potrebbe trarre in inganno ma i tre milioni di euro che il club sta spendendo per lo svedese vengono fuori dal risparmio di altri contratti importanti.
Non va dimenticato, infatti, che Pepe Reina è volato in Inghilterra, lasciando il Milan in prestito al pari di Caldara, Suso e Borini. I quattro avevano tra gli stipendi più pesanti in rosa.
E’ stato dunque fatto un importante taglio agli ingaggi, senza dimenticare quello di Piatek, che dovrebbe proseguire in estate.

Il primo risparmio importante per le casse del Milan arriverà con l’addio di Biglia e quello molto probabile di Bonaventura.

La Gazzetta dello Sport, in edicola stamani, conferma che saranno previsti tetti severissimi. La domanda ovviamente sorge spontanea: di questa politica rischia di farne le spese anche Donnarumma o verrà fatta un’eccezione? I prossimi mesi quando Raiola e la società si siederanno attorno ad un tavolo se ne capirà certamente di più.

LEGGI ANCHE: MILAN SENTI BONAN: “RANGNICK? NON HA SENSO PARLARNE ADESSO”