Milan, idea Milik per l’attacco: possibile scambio col Napoli

Idea Arkadiusz Milik in casa Milan: come rivela La Gazzetta dello Sport, con l’addio di Zlatan Ibrahimovic ormai certo, spunta il polacco per l’attacco rossonero. Spunta un possibile scambio col Napoli di Gennaro Gattuso. 

Arkadiusz Milik (©Getty Images)

Milan, la nuova (clamorosa) idea per l’attacco è Arkadiusz Milik. Come infatti rivela La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, con Zlatan Ibrahimovic sempre più verso l’addio, è il bomber polacco il nuovo grande obiettivo rossonero per rinforzare l’attacco e sostituire eventualmente lo svedese.

In scadenza nel 2021 col club partenopeo, l’ex Ajax fatica a trovare un accordo per il rinnovo ed il Diavolo è pronto a inserirsi tra le parti. Anche perché i primi passi azzurri per Luka Jovic del Real Madrid, seguito anche dallo stesso Milan la scorsa estate, dimostrano che il club di Aurelio De Laurentiis si stia muovendo davvero verso l’addio.

Milan, possibile scambio Milik-Calhanoglu?

Acquistato per 65 milioni di euro dall’Eintracht Francoforte, il talento serbo non si è mai ambientato in casa blancos e il rapporto si è ormai incrinato anche per alcuni atteggiamenti extracampo. Così il Napoli, malgrado l’acquisto di Andrea Petagna, lo segue per cautelarsi in caso di effettiva separazione.

Tuttavia per il Milan non sarà facile, perché si sa che il patron partenopeo non è solito fare sconti. Ecco perché – rivela il quotidiano – potrebbe esserci anche uno scambio per favorire l’operazione. Tipo inserire Hakan Calhanoglu nell’affare, un giocatore parecchio gradito a Gennaro Gattuso che non ci ha mai rinunciato nella sua esperienza da allenatore milanista.

Tuttavia, prima di affondare il colpo, il Milan aspetta altre comunicazione dal quartier generale di Elliott Management Corporation. Gordon Singer e i suoi collaboratori stanno infatti definendo la strategia per la prossima stagione proprio in questi giorni, con l’Ad Ivan Gazidis in attesa e pronto a trarre le conclusioni. In tutto questo, Stefano Pioli spera di essere al centro del progetto, così da poter dire la sua anche sul futuro dell’attacco.

LEGGI ANCHE: BONAVENTURA, ARRIVA LA DECISIONE