Kakà: “Dalla Champions al Pallone d’Oro, tanti bei ricordi al Milan”

Ricardo Kakà oggi ha parlato della situazione complessa che sta vivendo Milano e ha ricordato anche alcuni momenti molto positivi vissuti in maglia rossonera.

Ricardo Kakà Milan
Ricardo Kakà (©Getty Images)

Ricardo Kakà ha lasciato bellissimi ricordi ai tifosi del Milan. Al tempo stesso, la sua cessione al Real Madrid nell’estate 2009 fu molto dolorosa. Il ritorno nel 2013 durò solo una stagione ed ebbe un sapore diverso.

L’ex fantasista ha concesso un’intervista a Sky Sport e ha avuto modo di commentare quanto sta succedendo a Milano, città alla quale è legato: «Milano è la mia seconda casa, vederla vuota è triste. Le notizie sono pesanti, è una situazione difficile. Parlo spesso con i miei amici che sono lì. Speriamo che questo finisca il più presto possibile. Milano sarà diversa, ma rivedere una città viva è un sogno e lo auguro a tutti i milanesi in questo momento».

A Kakà sono stati chiesti anche quali siano stati i momenti più belli vissuti in Italia con la maglia del Milan: «Complicato indicarne solamente uno. Ho tanti bellissimi ricordi. Vincere la Champions, andare in giro per la città con la coppa, la balconata col Pallone d’Oro. Quando c’è stata l’offerta del Manchester City e i tifosi milanisti sono venuti sotto casa mia cantando “Non si vende Kakà”. Tantissimi bei ricordi, questo mi rimarrà sempre».

Ricky è molto legato al nostro Paese e ai colori rossoneri. Ha vissuto molti periodi importanti al Milan ed è riuscito a entrare nei cuori dei tifosi. Ancora oggi viene ricordato positivamente e le manifestazioni di affetto sono frequenti.

LEGGI ANCHE -> ROBINHO: “DALLE DISCOTECHE DI MANCHESTER ALL’ARROGANZA DI IBRAHIMOVIC”