Calhanoglu, pessimo rapporto tiri/gol: il dato

Hakan Calhanoglu deve diventare più efficace in zona gol. Il numero 10 del Milan effettua molte conclusioni senza segnare reti. Le statistiche sono negative.

Hakan Calhanoglu deve segnare più gol
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

Hakan Calhanoglu ha avuto un rendimento altalenante nel Milan in queste stagioni. Ci si attendeva sicuramente di più da parte di un giocatore così dotato tecnicamente.

La sua incisività è risultata veramente scarsa, soprattutto in zona gol. Il sito Whoscored.com lo ha inserito al secondo posto in Europa nella classifica negativa del rapporto tiri effettuati/gol realizzati. Ha calciato 68 volte verso la porta, ma le reti segnate sono state solamente 3.

Peggio di Calhanoglu solo Luis Alberto della Lazio con 4 gol in 71 conclusioni. Ma lo spagnolo ha la specialità dell’assist. Infatti, in Serie A è il migliore con 12 assist all’attivo). Il numero 10 del Milan, invece, ne ha effettuato solamente uno.

L’ex Bayer Leverkusen può e deve dare di più. Il suo rendimento è stato migliore con lo spostamento nel ruolo di trequartista, dove può essere maggiormente efficace rispetto a quando gioca da esterno. Lì sembra essere più a suo agio.

Sarà interessante vedere se il Milan per il futuro punterà ancora su di lui. Si sa che Ralf Rangnick lo apprezza e, se il tedesco dovesse diventare il prossimo allenatore, la permanenza in rossonero potrebbe concretizzarsi con tanto di rinnovo di contratto. La scadenza attuale è fissata a giugno 2021 e in estate andrà presa una decisione.