Ibrahimovic VS Lukaku: la Procura potrebbe aprire un’inchiesta

La Procura della FIGC potrebbe aprire un’inchiesta sulla lite tra Ibrahimovic e Lukaku. Molto dipenderà dal referto dell’arbitro Valeri.

Ibrahimovic Lukaku
Ibrahimovic e Lukaku (Getty Images)

Si continua inevitabilmente a parlare di quanto successo tra Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku nel derby Inter-Milan di Coppa Italia. Una lite molto accesa che ha rischiato di finire in rissa fisica.

Hanno sbagliato entrambi i giocatori, non ci sono una vittima (il belga) e un carnefice (lo svedese) come sta cercando di far passare qualcuno. Ambedue si sono resi protagonisti di comportamenti che poco hanno a che fare con lo sport.

Ibrahimovic e Lukaku: cosa rischiano

Ci si domanda se Ibrahimovic e Lukaku rischino ulteriori provvedimenti oltre a quelli presi dall’arbitro Valeri. Nell’occasione della lite entrambi sono stati ammoniti e il cartellino giallo costerà al belga la squalifica per la semifinale d’andata contro la Juventus. Invece il numero 11 del Milan ha rimediato un’espulsione nel secondo tempo per un fallo.

Domani arriverà il verdetto del Giudice Sportivo, che si baserà sul referto arbitrale. Secondo quanto scrive oggi La Gazzetta dello Sport, Valeri non avrebbe annotato le pesanti offese in inglese che i due giocatori si sono rivolti. Facile pensare che, se le avesse sentite, avrebbe estratto il cartellino rosso e non il giallo nei loro confronti.

L’arbitro ha giustificato le ammonizioni facendo riferimento alle reciproche scorrettezze tra Ibrahimovic e Lukaku. Anche il rapporto degli ispettori federali dovrebbe rivelarsi poco utile, visto che in genere vengono segnalati solo i fatti avvenuti fuori dal campo.

Non è escluso l’intervento della Procura federale se nel referto di Valeri non verrà fatta menzione delle frasi ingiuriose pronunciate dai due attaccanti. Se invece saranno citate, la questione verrà chiusa subito perché il direttore di gara ha già giudicato e preso un provvedimento (l’ammonizione).

Però se nel rapporto non ci sarà traccia delle offese, il procuratore Chinè è pronto ad aprire un fascicolo per fare chiarezza, che ovviamente potrebbe chiudersi con archiviazione o deferimento. Bisogna attendere domani per il verdetto del Giudice Sportivo ed eventuali ulteriori sviluppi. Probabilmente entrambi prenderanno la singola giornata di squalifica già prevista dai provvedimenti presi da Valeri durante Inter-Milan. Ma occhio a eventuali colpi di scena…