Inter e Lukaku, nessuna accusa di razzismo a Ibrahimovic

Lukaku e l’Inter non accusano Ibrahimovic di razzismo. Al giocatore del Milan non viene contestato un comportamento discriminatorio di stampo razziale.

Ibrahimovic Lukaku
Ibrahimovic e Lukaku (Getty Images)

Nella settimana che viene scopriremo se la Procura Federale avrà deciso di archiviare o meno il caso che ha coinvolto Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic. La lite in Inter-Milan di Coppa Italia fa ancora discutere.

Il procuratore Chinè ha già ascoltato l’attaccante rossonero, che ha chiarito che le sue parole all’indirizzo del collega non avevano alcun intento razzista e in generale discriminatorio. La provocazione c’è stata, ma niente di più. Anche il belga rilascerà la sua versione dei fatti alla Procura Federale.

Intanto Football-Italia.net spiega che Lukaku non ha mai accusato Ibrahimovic di razzismo. E anche l’Inter stessa non accusa lo svedese di discriminazione razziale. Non è questo il tema sul quale il centravanti nerazzurro e il suo club puntano per far valere le proprie ragioni.

Il fatto che Zlatan potesse essere accusato di essere stato razzista è qualcosa di uscito solo dai media, non c’è stata una presa di posizione di Lukaku e dell’Inter nel voler rivolgere una simile accusa al numero 11 del Milan.