Calhanoglu, non solo Juve: un’altra fortissima tentazione

Molti gli estimatori di Calhanoglu in giro per l’Europa, pronti ad offrire un contratto al turco in caso di mancato accordo con il Milan: una big sul 10

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu (©Gettyimages)

Non è un momento facile per Calhanoglu, sia dal punto di vista sportivo che contrattuale. In teoria il Milan la sua offerta l’ha fatta, e adesso sta solo ad Hakan prendere una decisione. Così come per Donnarumma infatti, la dirigenza rossonera non è stata mai intenzionata a un tira e molla, e ha messo sul piatto un dignitosissimo – per usare un eufemismo – ritocco per il calciatore. Inutile nascondersi dietro un dito, il numero 10 rossonero dovrebbe conquistarsi sul campo, con ben altre prestazioni, gli adeguamenti richiesti. Nonostante le dichiarazioni ufficiali e le smentite, in campo questa instabilità si tocca con mano, viste anche le ultime uscite deludenti.

In questa fase di stallo, come ovvio, stanno provando nel frattempo a inserirsi diversi club, pronti ad approfittare di un mancato accordo tra il diavolo e il turco. Se nelle ultime settimane si è parlato molto dell’interessamento della Juventus, secondo il sito francese le10sport, il PSG punterebbe forte sul trequartista.

Leonardo, che ha già pescato in Italia diverse volte (Florenzi, Kean, Cavani, Ibrahimovic, Thiago Silva, Marquinhos, Paredes e molti altri) potrebbe in virtù della stima reciproca con il giocatore provare l’assalto in estate.


Leggi anche:


Calhanoglu, lo stallo continua: PSG sul numero 10

Continua l’estenuante impasse. La testa di tutto il Milan è inevitabilmente al campo in questo momento, ma in un finale di stagione così complicato e cruciale per il futuro, la serenità psicologica dei calciatori è vitale. Lo sa bene la Lazio, che in piena corsa Champions con De Vrij in partenza e già sotto contratto dall’Inter, finì per fare i disastri proprio durante lo spareggio dell’Olimpico contro i nerazzurri (procurando il rigore del 2-2). Più il campionato si avvia verso la fine, più Calhanoglu da l’impressione di scendere in campo poco sereno, e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

Lo stallo continua dal punto di vista contrattuale, e la questione – smentite di circostanza a parte – non può non influire un minimo sulle prestazioni. Da quello che emerge, nulla si deciderà prima della fine del campionato, e questo non aiuta, visto che diverse squadre si stanno già muovendo per ingaggiare il turco in caso di divorzio dai rossoneri. Si è detto della Juventus, pronta ad ingaggiare il numero 10, ma sarebbe il PSG, secondo le10sport, a poter promettere un contratto che soddisfi il calciatore e il suo entourage.

La richiesta di Hakan e dei suoi agenti era stata inizialmente di 6 milioni, per poi scendere a 5, mentre il Milan non si è mai mosso dai 4 milioni di euro più bonus. Una cifra che in ogni caso, un numero 10 del Milan dovrà anche conquistarsi sul campo.