APA Milan sui rinnovi: “Dirigenza ricattata, il club non va sfruttato”

La società rossonera ha il pieno sostegno dell’Associazione Piccoli Azionisti di AC Milan per quanto concerne il tema dei rinnovi di contratto.

Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

L’Associazione Piccoli Azionisti di AC Milan ha preso posizione ufficialmente sulla questione rinnovi del club rossonero. Com’è risaputo, la società ha deciso di non aumentare le offerte fatte a Gianluigi Donnarumma e Hakan Calhanoglu.

Questo il comunicato diramato nella giornata di oggi:

APA Milan ha seguito con attenzione l’evolversi dei rinnovi dei giocatori con i contratti in scadenza di ACMilan. APA Milan desidera manifestare pubblicamente il proprio appoggio e apprezzamento per la linea dura tenuta dalla dirigenza nei confronti di quei giocatori e dei loro procuratori che hanno pensato di poterla ricattare per ottenere ingaggi non in linea con una sana e sostenibile gestione di una società di calcio. Il Milan è di chi lo ama, non di chi lo vuole sfruttare.

È molto chiaro il pensiero dell’Associazione Piccoli Azionisti del Milan. C’è pieno appoggio all’operato di Paolo Maldini, Frederic Massara e Ivan Gazidis. Non mancano delle critiche, giuste, verso giocatori e agenti che fanno richieste economiche esagerate. L’addio di Donnarumma è già stato annunciato, manca solo la conferma ufficiale della partenza di Calhanoglu. Salvo colpi di scena, il turco non cambierà idea e se ne andrà a parametro zero.