Donnarumma, tentativo in extremis di un club inglese | Il retroscena

Donnarumma giocherà nel PSG, ma anche altre squadre avevano provato a prendere il portiere del Milan. L’ultima è il Tottenham con Paratici.

Gigio Donnarumma
Gigio Donnarumma (©Getty Images)

Il Milan è ormai destinato a perdere Gianluigi Donnarumma a parametro zero e, salvo colpi di scena, sarà il Paris Saint Germain a tesserare il portiere. La trattativa tra il club parigino e Mino Raiola è alle battute finali.

Leonardo, nonostante il rinnovo di contratto a Keylor Navas, non ha voluto perdere l’occasione di ingaggiare un estremo difensore del valore di Gigio. Pronto un quinquennale da circa 12 milioni di euro a stagione, bonus compresi.  Il Milan offriva 8 per il rinnovo contrattuale e ha preferito non partecipare ad aste, giustamente.

Sulle tracce di Donnarumma c’erano anche la Juventus e il Barcellona, ma senza cedere Wojciech Szczesny e Marc André ter Stegen era impensabile che provassero a ingaggiarlo. E secondo quanto rivelato da Sky Sport, anche il Tottenham ha fatto un tentativo nelle ultime ore prima che il PSG effettuasse l’affondo ormai decisivo.

Era stato Fabio Paratici, futuro dirigente sportivo degli Spurs, a provare a convincere Gigio a valutare un trasferimento a Londra. Niente da fare, adesso il portiere campano è pronto per firmare con il Paris Saint Germain. Tra oggi e domani dovrebbero essere definiti gli ultimi dettagli contrattuali. Le visite mediche potrebbero avvenire in Italia, visto che adesso Donnarumma è impegnato con la Nazionale per l’Europeo.