Rinnovo Pioli, l’agente: “Non bisogna forzare le cose”

Valerio Giuffrida, agente di Stefano Pioli, ha parlato del rinnovo dell’allenatore del Milan.

Non sembrano esserci dubbi sulla volontà del club rossonero e dell’allenatore emiliani di proseguire insieme. L’attuale contratto scade a giugno 2022 e le parti dovrebbero prolungarlo tra non molto.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©Getty Images)

Nell’accordo firmato nel luglio 2020 era prevista una clausola che consente al Milan di estendere il contratto fino a giugno 2023. Paolo Maldini, Frederic Massara e Ivan Gazidis possono esercitare questa opzione, ma probabilmente con Pioli cercheranno di accordarsi per una scadenza più lunga.

Valerio Giuffrida, uno degli agenti che cura gli interessi del tecnico rossonero, ha parlato del rinnovo ai microfoni di calciomercato.com: «È normale che si parli del suo contratto, ma non forziamo le cose e lasciamo che si evolvano in maniera naturale. Non ci si aspettava una crescita così esponenziale, ma allo stesso tempo lui spera che questa crescita duri ancora a lungo e di essere solo a metà strada».

Giuffrida è stato interpellato anche sul futuro di Mauro Icardi, attaccante ex Inter che potrebbe lasciare il PSG nel 2022: «Quest’anno decorreranno i due anni da quando si è trasferito all’estero, quindi se un club italiano lo vorrà prendere potrà usufruire del Decreto Crescita. Andrebbe al Milan o alla Juventus? Bisogna chiederlo a lui».