Cafu: “Milan vincente, merito di Pioli. Ibrahimovic? Fa paura”

Cafu ha concesso un’intervista a La Gazzetta dello Sport e ha parlato di Milan.

La squadra di Stefano Pioli sta impressionando molti nelle ultime stagioni. Il progetto giovani sta dando buoni frutti e le prospettive per il futuro sono positive. Anche l’ex rossonero Cafu è piacevolmente colpito.

Cafu Marcos
Marcos Evangelista Cafu (©Getty Images)

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il brasiliano ha speso parole di elogio per quella che una volta era la sua squadra: «Mi fa molto piacere vedere il Milan finalmente competitivo. Spero sia l’anno buono per tornare a vincere, almeno in Italia. In Europa la mancanza di esperienza di molti giocatori incide sul risultato, anche se solo contro il Porto la prestazione non è stata buona. Comunque i progressi in campionato dimostrato che è stata presa la strada giusta».

Il Milan può vincere lo Scudetto? Cafu replica: «Me lo auguro. Mi sembra che la mentalità della squadra sia quella migliore per crescere, ma anche per vincere. Ed è merito di Pioli, che è stato molto bravo a trasmettere il gusto per il gioco».

L’ex terzino vede Zlatan Ibrahimovic ancora determinante, nonostante l’età avanzata e i vari problemi fisici che lo stanno condizionando: «Certo. A 40 anni fa ancora paura. E poi può essere decisivo in molti modi: con i gol, con l’esempio, con l’impegno in allenamento».

Cafu risponde anche in merito alla fatica che fanno le squadre della Serie A in Europa: «Perché non ci sono i campioni dei miei tempi. Il livello del campionato è più basso e questo ha effetto sul rendimento nelle competizioni europee».