Pioli: “Siamo delusi, è mancata la qualità non l’atteggiamento”

Le dichiarazioni del tecnico del Milan, Stefano Pioli, al termine del match contro la Salernitana. Ecco le sue parole 

Ecco le parole di Stefano Pioli al termine di Salernitana-Milan, match valevole per la ventiseiesima giornata di Serie A.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

I rossoneri – a sorpresa – non sono andati oltre il pareggio contro i campani: “Quando non giochiamo da Milan è giusto essere delusi – ammette il mister ai microfoni di DAZN -. Si poteva far meglio, anche perché eravamo riusciti a sbloccarla, non siamo riusciti a comandare la partita. Non siamo stati lucidi a gestire la palla. Abbiamo commesso anche degli errori in fase difensiva. Dobbiamo cercare di fare meglio”.

Errori Leao  – “Non solo lui non è stato preciso. E’ vero che non è stato così determinante come nelle altre partite ma se avesse segnato in sforbiciata si sarebbe parlato di un altro tipo di prestazione. Siamo stati troppo frenetici. Ci abbiamo provato fino alla fine ma non è stata la nostra serata migliore”.

Cinque punti persi contro Spezia e Salernitana – “Dobbiamo pensare a giocare come sappiamo. Bastava una rincorsa in più per impedire il cross. Concentriamoci su cosa sappiamo fare. Ora testa alla prossima partita e poi faremo i conti”.

Corsa al titolo – “Non c’è nessun addetto ai lavori che crede allo Scudetto e poi me lo domandate, è strana questa cosa. Noi stasera dovevamo fare una partita diversa. La Salernitana è stata determinata. Oggi è mancata la qualità, non l’atteggiamento mentale della squadra. Quota scudetto? Deve essere alta, il nostro obiettivo è fare più punti dell’anno scorso. Le prime cinque squadre del campionato sono molto forti e noi da venerdì dobbiamo riprendere il nostro cammino”.