Milan, decisione presa su Mirante

Nonostante non sia stato impiegato in questa stagione, l’estremo difensore potrebbe comunque rimanere in rossonero

In casa Milan continuano le valutazioni in vista della prossima stagione. La dirigenza rossonera è chiamata in questi giorni ad analizzare la situazione di tutti i calciatori e a prendere una decisione in merito entro la fine dell’anno.

Antonio Mirante
Antonio Mirante (©LaPresse)

Anche se la stagione del Diavolo è andata oltre ogni aspettativa fino a questo momento, comunque non tutti i componenti della rosa sono riusciti a dare un apporto. Tra coloro che non hanno contribuito c’è Antonio Mirante. L’ex portiere di Parma e Roma, tra le altre, è arrivato a Milanello a ottobre da svincolato, per far fronte all’emergenza portiere che hanno avuto i rossoneri dopo l’infortunio di Mike Maignan.

Alla fine non c’è stato bisogno di lui. Parliamo infatti di un giocatore che non ha mai visto il campo in questa stagione: zero presenze da quando è arrivato in rossonero, e tali probabilmente rimarranno fino alla fine del campionato. Un acquisto di emergenza che però alla fine non si è rivelato utile, dal momento che Pioli ha scelto Ciprian Tatarusanu in quelle partite e poi Maignan ha recuperato molto più in fretta del previsto.

Secondo quanto riferito da Tuttosport, tuttavia, il 38enne potrebbe comunque essere confermato e sarebbe pronto a ricoprire il ruolo di terzo portiere. Da capire quindi la scelta che verrà fatta sul giovane Plizzari, con Tatarusanu che ha il contratto in scadenza nel 2023 e dovrebbe quindi essere confermato come secondo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)