In Francia pazzi per Maignan: “Magnifico, che intervento!” – VIDEO

I cronisti e gli opinionisti di calcio in Francia sono letteralmente impazziti per le prestazioni superlative di Mike Maignan.

Ennesimo clean sheet stagionale ieri sera per Mike Maignan. Magra consolazione però, visto che il Milan non è andato oltre lo 0-0 contro un Bologna votato alla difesa.

Maignan
Il volo di Maignan (©Ansa Foto)

Il portiere francese è salito a 12 prove in campionato senza subire reti. Merito sicuramente della solidità ritrovata nella difesa del Milan, con la coppia ormai rodata Kalulu-Tomori. Ma anche alle prodezze del numero 16 del Milan.

Un andamento eccellente che non colpisce soltanto la stampa italiana o i tifosi milanisti. Anche oltre le Alpi, precisamente nella ‘sua’ Francia, Maignan è stato incensato con elogi e commenti a dir poco entusiastici. Soprattutto dopo la prestazione di ieri a San Siro.

I commentatori di BeIn Sports impazziti. E Deschamps prende appunti

Sui social sta infatti girando il video della telecronaca in lingua francese di Milan-Bologna, match trasmesso nella vicina nazione dall’emittente BeIn Sports, che ha l’esclusiva della diretta dei match di Serie A.

Al minuto numero 26 l’apoteosi per i commentatori. Il bolognese Mussa Barrow scarica un destro poderoso dalla distanza, diretto all’incrocio dei pali. Maignan però non si fa intimidire e, con i suoi riflessi felini, compie uno splendido intervento mandando il pallone in calcio d’angolo e salvando il Milan da una rete quasi certa.

La telecronaca francese esalta il riflesso del portiere rossonero: “Che colpo di reni per salvare la porta del Milan! Intervento purissimo, magnifica parata di Maignan. Spedisce la palla oltre la traversa”. Poche ma esaltanti parole per descrivere l’ennesimo salvataggio di Maignan in questa sua prima stagione italiana.

La Francia applaude e Didier Deschamps prende appunti. Il commissario tecnico francese lo considera il secondo portiere migliore della propria Nazionale, dopo l’intoccabile Hugo Lloris. Ma chissà che ‘Magic Mike’ possa continuare a guadagnare terreno e rivoltare le gerarchie in vista del Mondiale 2022.