Milan, sorpresa Brahim Diaz: “C’è un gentlemen agreement con il Real”

Il futuro di Brahim Diaz in maglia rossonera sembra tutt’altro che certo: dalla Spagna arriva un’indiscrezione a sorpresa.

Il rendimento di Brahim Diaz è calato da diversi mesi ormai. Non è un caso che Stefano Pioli in più partite abbia rinunciato a metterlo titolare, preferendogli Rade Krunic o Franck Kessie nel suo ruolo. Un segnale chiaro che lo spagnolo non sta convincendo.

Brahim Diaz
Brahim Diaz (©Ansa Foto)

Nell’ultimo match di campionato contro il Bologna c’è stato il suo ritorno nella formazione iniziale, ma l’ex Manchester City non ha inciso particolarmente. Da lui ci aspetta molto di più dalla trequarti in su, dove invece sta faticando a fare la differenza. L’ultimo suo gol è datato 25 settembre 2021 e l’ultimo assist è del 4 dicembre.

Anche se il fantasista malagueño ha ancora la fiducia di allenatore e società, è normale avere dei dubbi sul suo futuro in rossonero. E sono in molti a evidenziare che Paolo Maldini e Frederic Massara hanno probabilmente commesso un errore non prendendo una vera alternativa nella posizione di trequartista.

Calciomercato Milan, addio Brahim Diaz: la notizia dalla Spagna

Il Milan può disporre di Brahim Diaz fino a giugno 2023, quando scadrà il prestito dal Real Madrid. La dirigenza rossonera non ha ancora preso una decisione sul futuro del giocatore.

Essendo previsto un altro anno di prestito e dovendo fare già altri investimenti, è possibile che l’ex Manchester City rimanga alla corte di Pioli e che solamente nel 2023 venga effettivamente valutato se riscattare o meno il cartellino.

Brahim Diaz
Brahim Diaz (©Ansa Foto)

Ma secondo quanto rivelato da Sergio Santos, giornalista del quotidiano AS, il Real Madrid rivuole Brahim Diaz. Anche se esiste un’intesa biennale per il suo prestito, c’è pure un gentlemen agreement tra i due club per lasciare la decisione al giocatore.

Certamente fa un po’ strano pensare che Carlo Ancelotti voglia inserire il classe 1999 malagueño nella sua squadra, considerando che la scorsa estate ha dato l’ok al trasferimento e che il rendimento di questa stagione è al di sotto delle aspettative. Però, dalla Spagna è arrivata è arrivata un’indicazione netta: il Real Madrid vuole riprendersi il giocatore in estate. Vedremo cosa succederà.

Brahim Diaz ha le idee chiare: se nei blancos può giocare, allora tornerà in Spagna, altrimenti rimarrà a Milano. Lo stesso giornalista Santos riferisce anche che, in realtà, il prestito sarebbe secco e non con diritto di riscatto. Una sorpresa rispetto alle indiscrezioni circolate finora in Italia e non solo.