Milan, contatti con Berardi: con Investcorp può cambiare tutto

Il Milan vuole rinforzarsi sulla fascia destra in vista della prossima stagione. Non c’è solo l’ala del Sassuolo tra i desideri di mercato.

Grande curiosità ed attesa per quelle che saranno le scelte di mercato del Milan in vista della prossima estate. La sessione 2022 potrebbe garantire profili di qualità ed investimenti importanti.

berardi
Domenico Berardi (©Ansa Foto)

Secondo le ultime indiscrezioni, la futura proprietà Investcorp dovrebbe lasciare ampia libertà decisionale alla dirigenza. Il mercato sarà ancora nelle mani di Maldini e Massara, con il giovane talent-scout Moncada a gestire gli osservatori e la ricerca dei giovani prospetti.

Continuità nel tipo di scelte, ma qualcosa potrebbe cambiare nel livello degli acquisti da fare. Possibile che la proprietà araba possa immettere liquidità importanti e chiedere ai dirigenti almeno un paio di colpi internazionali, così da far crescere da subito la qualità tecnica ma anche la visibilità del Milan in Europa.

Berardi è in pole, ma occhio all’occasione inglese

Si legge in tal senso l’indiscrezione odierna della Gazzetta dello Sport. Il Milan avrebbe intensificato i contatti con il Sassuolo per rinforzare la fascia destra. Obiettivo Domenico Berardi, capitano e leader offensivo dei neroverdi da molti anni.

L’intento di Maldini è quello di regalare a Pioli un esterno che dia qualcosa in più in fatto di qualità ed imprevedibilità rispetto a Messias e Saelemaekers, piuttosto deludenti in questa stagione. Berardi è un profilo che piace da tempo, una sorta di investimento sicuro per l’esperienza maturata in Serie A ed in Nazionale maggiore.

Eppure c’è chi pensa che Berardi (valutato 30 milioni di euro dal Sassuolo) non sia un profilo ideale per fare il salto di qualità. La dirigenza milanista lo stima e starebbe intensificando i contatti per l’esterno, ma da Investcorp potrebbe arrivare un nuovo diktat: ovvero guardare all’estero ed ai campionati più prestigiosi dove cogliere occasioni di mercato di alto livello.

Ecco perché il fondo arabo potrebbe puntare dito e sguardo sulla Premier League inglese, dove milita un esterno d’attacco che farebbe le fortune di una squadra come il Milan. Si tratta dell’algerino Riyad Mahrez, titolare del Manchester City che al momento rappresenta un obiettivo quasi impossibile.

mahrez
Riyad Mahrez (©Ansa Foto)

Gli eventuali investimenti di lusso di Investcorp potrebbero però avvicinare un profilo del genere. Mahrez potrebbe valere non più di 40 milioni di euro, visto il contratto in scadenza nel giugno 2023. Percepisce 6 milioni netti a stagione, cifra alta ma alla portata dei futuri proprietari. Insomma, da sogno impraticabile a pista fattibile: Mahrez potrebbe diventare seriamente il nome ideale per il nuovo Milan. Con buona pace di chi tifa per Berardi.