È fatta, firma con il Real Madrid: niente da fare per il Milan

Confermate le indiscrezioni delle ultime settimane. Il giocatore, in scadenza, piaceva anche al Milan: nulla da fare, la big europea ha la meglio

Niente da fare per il Milan, né tantomeno per tutti gli altri club italiani che avevano sperato nel colpo ad effetto. Un vero e proprio regalo dal calciomercato, una possibilità da leccarsi i baffi che però ha premiato una squadra in questo momento leader in ambito europeo ed internazionale, che adesso si gode il grande acquisto a parametro zero.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Chissà se in fondo il Milan ci abbia mai creduto davvero nell’arrivo del difensore che si è imposto a livello mondiale specialmente negli ultimi anni. E pensare che parliamo di un calciatore già passato dalla Serie A, che poi però ha avuto il suo exploit definitivo lontano dallo stivale. Una Serie A che ultimamente ha provato a riprenderselo, ma forse mai con quella convinzione giusta.

Fatto sta che le squadre italiane adesso devono perdere definitivamente le speranze di farlo tornare in Italia e devono soprattutto arrendersi alla maggior forza economica di società già molto sviluppate da questo punto di vista. Il sogno rimarrà un sogno, anche per il Milan, che ora deve dedicarsi a colpi di mercato più concreti e che abbiano le caratteristiche giuste per quelle che sono le idee e le ambizioni della società. Perché, lo ricordiamo, a prescindere dal passaggio di proprietà la linea della dirigenza formata da Maldini e Massara sarà presumibilmente la stessa.

Dalla Premier League alla Liga: il Milan deve guardare in faccia la realtà

Nelle ultime settimane, ma forse anche negli ultimi mesi, si è parlato molto per quanto riguarda il calciomercato internazionale della situazione riguardante un difensore in scadenza di contratto che ha fatto gola a molti club. Si sapeva già da tempo che il calciatore in questione non avrebbe rinnovato il suo contratto con l’attuale club ed è stato subito divorato da richieste di altre società.

Parliamo di Antonio Rudiger, passato dall’Italia attraverso la Roma. Rudiger è diventato un difensore ricercato da quasi tutta l’Europa dopo essersi messo in mostra nel Chelsea, ma ha deciso di non proseguire la sua avventura con i blues dopo non aver trovato l’accordo economico per il rinnovo.

E’ stato proprio quest’ultimo punto che ha frenato i sogni del Milan, che per un attimo avevano anche pensato a lui. Le richieste di ingaggio del tedesco sono troppo alte per la disponibilità economica della società, a prescindere dal passaggio di proprietà. Stessa cosa valsa per Inter, Juventus e tutti quegli altri club che avevano tentato il grande colpo. Alla fine bisogna arrendersi alla supremazia del Real Madrid che, secondo quanto riportato dal giornalista Fabrizio Romano, avrebbe definitivamente chiuso il colpo. Contratto fino al 2026, ufficialità al termine della stagione in corso. E’ stato bello sognare, ma è il momento di guardare in faccia la realtà e Sven Botman sarebbe tutt’altro che un rincalzo di Rudiger. Lui sì che sarebbe un colpo da Milan.