Milan, solo conferme: sta per firmare, anche il suo club è d’accordo

Arrivano conferme dirette sul primo colpo del Milan in estate. Tutti d’accordo, sembra manchino soltanto le firme definitive.

Oggi, domenica 15 maggio, rappresenta una giornata campale per il destino sportivo del Milan. I rossoneri sfidano l’Atalanta e potrebbero decisamente avvicinarsi al proprio 19° titolo della storia.

Maldini e Pioli
Paolo Maldini e Stefano Pioli (©LaPresse)

Lo Scudetto tiene banco ovviamente, ma allo stesso tempo la dirigenza sta continuando a tessere i fili per il prossimo mercato estivo. Nonostante le soddisfazioni sul campo, è importante che il Milan cominci la nuova stagione con una rosa immediatamente completa e competitiva.

In tal senso si leggono le notizie che arrivano sul fronte attacco. Uno dei reparti da svecchiare, con Giroud e Ibrahimovic che hanno bisogno necessariamente di spalle o alternative ben più giovani. Il primo colpo, in tal senso, sembra cosa già fatta e scritta come riferiscono da più parti.

Il Liverpool ha dato il benestare: manca solo la firma

Tutte le strade portano a Divock Origi. Sarebbe lui il primissimo colpo di mercato in entrata del Milan, per la stagione 2022-2023. Continuano ad arrivare conferme importanti e rilevanti per l’attaccante belga classe ’95, sempre più vicino dopo gli ammiccamenti degli ultimi mesi.

Origi è in scadenza di contratto. Il suo accordo con il Liverpool terminerà il 30 giugno 2022, anche se qualcuno aveva vociferato di un possibile rinnovo automatico. Clausola che è ufficialmente sfumata, perché il belga non raggiungerà il minimo di presenze ufficiali richieste per far scattare tale prolungamento.

origi
Divock Origi (©LaPresse)

Il Liverpool, anzi, è consapevole delle trattative caldissime tra Origi ed il Milan. I suoi agenti hanno informato l’attuale club d’appartenenza, che ormai ha deciso di lasciarlo partire a costo zero, nonostante l’ampia stima dimostrata da Jurgen Klopp negli scorsi anni. L’ex Genk e Lille ha scelto di cambiare aria però anche per avere un ruolo meno marginale nella sua prossima avventura.

Il Milan e gli agenti di Origi stanno lavorando quasi quotidianamente per trovare l’accordo contrattuale. Mancano pochi dettagli, poi il 27enne belga potrà dirsi a tutti gli effetti un nuovo calciatore rossonero. Per questi di campo e di impegni ufficiali, Origi non potrà sbarcare a Milano prima del 28 maggio, giorno della finale di Champions tra Liverpool e Real Madrid.

Dopo di che sarà tutto apparecchiato per le firme. Sul piatto un contratto da almeno 4 stagioni con stipendio in crescita (si parla di 3,5 milioni netti) rispetto a quello percepito in Inghiliterra.