Rinnovi Milan, arriva il “premio Scudetto”: aumenterà l’ingaggio

Un premio per uno dei calciatori titolarissimi del Milan che ha trionfato nell’ultima stagione, con uno Scudetto strameritato.

I ben informati intorno alle vicende Milan rivelano che difficilmente il club ufficializzerà operazioni di mercato in entrata prima della fine del mese di giugno.

tonali giroud
Olivier Giroud e Sandro Tonali (©Ansa Foto)

Oltre Divock Origi, con cui si è già trovato l’accordo definitivo per il colpo a costo zero, il Milan attenderà l’inizio di luglio per entrare nel vivo delle altre trattative. Le priorità in queste settimane sembrano essere altre: i riscatti di alcuni elementi (Messias e Florenzi ormai ai dettagli) ed i rinnovi di contratto.

Proprio in tal senso si legge la novità lanciata oggi da Tuttosport. Pare che il Milan stia per finalizzare un adeguamento contrattuale di uno dei calciatori maggiormente rilevanti dell’annata da Scudetto. Una sorta di ‘premio’ meritato sul campo che arriverà a breve.

Ingaggio quasi raddoppiato: firma a vita con il Milan

Il calciatore in questione è Sandro Tonali. Uno dei simboli del Milan campione d’Italia: giovane, rossonero fin da bambino, combattivo e cresciuto in maniera esponenziale come centrocampista nell’ultima stagione. Sandro ha denotato carattere e vigore, seguendo pedissequamente le direttive di Pioli.

Il numero 8 del Milan dovrebbe a breve sedersi al tavolo delle trattative. A Casa Milan è atteso assieme al suo agente Beppe Riso per ascoltare la nuova proposta rossonera. Ovvero un miglioramento delle sue condizioni contrattuali. Ad oggi Tonali percepisce 1,4 milioni netti all’anno, mentre nel prossimo futuro potrebbe passare a 3-3,5 milioni. Praticamente il doppio.

Sandro Tonali
Sandro Tonali (©LaPresse)

Si tratterebbe di un doppio premio per Tonali. In primis perché un anno fa accettò una riduzione di stipendio (inizialmente doveva percepire circa 2 milioni netti) pur di agevolare il suo riscatto a titolo definitivo da parte del Milan. Poi per la grande stagione disputata, soprattutto nello sprint finale: la sua doppietta al Verona ed il gol in extremis alla Lazio hanno letteralmente spinto i rossoneri verso il titolo.

Inoltre Tuttosport non esclude che in futuro Stefano Pioli possa ritagliare un ruolo diverso a Tonali. Il tecnico, seguendolo anche in Nazionale, ha notato come l’ex Brescia abbia tempi di inserimento perfetti ed accresciuto un notevole senso del gol. Possibile dunque che nel Milan 2022-2023 a Tonali venga lasciata più liberta d’azione, anche sulla trequarti. Se non dovesse arrivare un nuovo numero 10, magari il Milan potrebbe affidarsi alle corse tra le linee del proprio talento.