Milan, due giocatori in uscita: Gattuso li vuole al Valencia

L’ex centrocampista e allenatore rossonero ha puntato due suoi ex giocatori e li vuole portare in Liga

Sono giorni importanti per il mercato del Milan, che attende i fatidici rinnovi di Maldini e Massara per spingere sull’acceleratore con le operazioni in entrata, ma anche con quelle in uscita.

Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©LaPresse)

Se da una parte infatti c’è da lavorare per gli innesti in difesa, a centrocampo e sulla trequarti, dall’altra bisogna anche piazzare, e al più preso, tutti quegli elementi che non fanno più parte del progetto tecnico di Stefano Pioli, e che hanno bisogna di andare ad esprimersi altrove per ritrovare la giusta continuità. Il tempo per le cessioni c’è ma è utile fare le cose per tempo, in modo da avere anche più chiaro il budget da poter reinvestire

La dirigenza rossonera quindi dovrà occuparsi anche dei calciatori in uscita e in questo momenti ci sono almeno quattro nomi sul piede di partenze. Due sono difensori e si tratta di Duarte e Caldara. Il primo è di ritorno dal prestito al Basaksehir, e che probabilmente verrà riscattato rimarrà in Turchia, mentre per il secondo si è fatto avanti l’Empoli. Ci sono poi due elementi che hanno vestito la maglia rossonera in quest’ultima stagione e che al cento per cento lasceranno il club, ovvero Samu Castillejo e Tiemoué Bakayoko.

Valencia su Castillejo e Bakayoko: la situazione

Entrambi sono nelle mire del Valencia, sulla cui panchina si è seduto Gennaro Gattuso, che li ha allenati entrambi quando guidava il Diavolo. Per l’ex Villareal ci sono già stati dei contatti con il club spagnolo, perché l’esterno vorrebbe da tempo tornare a giocare in Liga, e stavolta potrebbe essere davvero l’occasione giusta. Rino ha poi chiesto alla società anche il mediano francese, che tanto bene ha fatto con lui in panchina in rossonero nella stagione 2018/19.

Nei prossimi giorni l’entourage del 28enne è atteso nella sede del Milan per studiare una strategia di uscita e convincere il Chelsea. Bakayoko infatti era arrivato lo scorso anno per un prestito biennale e pertanto avrebbe un’altra stagione da disputare con la squadra di Pioli, ma il suo spazio è davvero ridotto ora, soprattutto con gli arrivi di Tommaso Pobega e Yacine Adli, e con quello molto probabile di Renato Sanches, o comunque di un’alternativa al portoghese.