Milan, Renato Sanches in stand-by: l’alternativa si allontana

Sviluppi importanti per quanto riguarda il reparto di centrocampo. La situazione Renato Sanches è in fase di stallo, la sua alternativa si allontana

Cosa ne sarà di Renato Sanches? Dato come ormai certo acquisto dei rossoneri, tutto si è complicato all’improvviso a causa del rallentamento delle operazioni dovute al cambio di proprietà. Ora per il portoghese non c’è più nulla di certo, ma il rinnovo ufficiale di Maldini e Massara potrebbe sbloccare la situazione. Si era parlato anche di una alternativa, ma qui si apre un altro capitolo.

Renato Sanches
Renato Sanches (©LaPresse)

Nei giorni scorsi infatti il Milan ha fatto un sondaggio per Douglas Luiz, mediano in forza attualmente all’Aston Villa. Era lui il profilo individuato per sostituire Renato Sanches. C’è stato un primo sondaggio da parte dei rossoneri, anche se il brasiliano non sembra affatto convinto dell’operazione. Non tanto perché non gradisce la destinazione, più che altro preferirebbe semplicemente rimanere almeno un altro anno in Premier League.

La sua è una scelta da un certo punto di vista comprensibile. Il suo contratto con gli inglesi scade nel 2023 e vuole chiudere questa avventura fino alla fine del suo rapporto lavorativo. Chiaro che se non dovesse arrivare il rinnovo, tutto questo non gioverebbe all’Aston Villa che lo perderebbe a parametro zero tra un anno esatto. Ecco perché sembrava potessero esserci i presupposti affinché una trattativa potesse avviarsi, ma a quanto pare la volontà del giocatore è abbastanza chiara.

Douglaz Luiz dice no al Milan: possibile rilancio per Renato Sanches

Il Milan continua a valutare profili in quel ruolo. Chiaramente il prescelto resta sempre Renato Sanches. Maldini e Massara avevano praticamente chiuso l’affare sia con lui che con il Lille, club che ne detiene il cartellino, poi il cambio di proprietà ed i normali rallentamenti hanno rischiato di compromettere tutto.

C’è stato l’inserimento del Paris Saint-Germain, con Sanches che ha strizzato l’occhio ai parigini. Tutto poi smentito dal presidente del Lille. Ora cosa succede? Potrebbe esserci un rilancio da parte del diavolo, a maggior ragione dopo l’ufficialità del rinnovo di Maldini e Massara che sono tornati ad operare in maniera costante e calibrata. La cifra è sempre quella, tra i 15 e i 18 milioni di euro per il cartellino. Da capire chi per primo affonderà il colpo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)