Adli ha fame di Milan: “Ho visto tutte le parti. Posso giocare ovunque”

Nuove parole di Adli, centrocampista classe 2000 del Milan. Il calciatore è davvero pronto a giocare ovunque Pioli voglia

Arrivano altre dichiarazioni di Yacine Adli. Il centrocampista francese, dopo la conferenza stampa di presentazione a Milanello, ha parlato anche ai microfoni di Dazn.

Yacine Adli
Yacine Adli (©MilanLive)

Il giocatore classe 2000, arrivato dopo un anno in prestito al Bordeaux, conferma di essere pronto a giocare in più ruoli. Stefano Pioli potrà dunque utilizzarlo sia a centrocampo che sulla trequarti: sarà un calciatore utile alla causa. Si metterà a servizio del mister e dei suoi compagni.

Arriva con un anno di ritardo ma Adli respira Milan ormai da mesi: “Ho visto tutte le partite – afferma il centrocampista -,  ho cercato di restare in contatto con la squadra a distanza. Ho fatto quello che potevo per arrivare preparato a Milanello e l’ultima partita, quella dello scudetto, se avessi potuto sarei entrato nel televisore per festeggiare”.

Impossibile dire di no a Paolo Maldini – “Quando mi hanno chiamato è stato incredibile e ho scelto da subito di accettare. Non potevo dire di no al grande Milan, la squadra italiana più importante”.

Duttilità

Adli afferma di essere pronto a giocare ovunque: “Ho giocato in quasi tutti i ruoli. Nel settore giovanile del Psg facevo il difensore centrale, poi ho vestito i panni del regista e del trequartista, mentre in Nazionale ho giocato sulla fascia sia destra che sinistra e a volte anche da numero 9. Mi adatterò senza problemi, datemi la maglia e ci penso io!”

Assist – “Mi piace giocare come numero 10 oppure come regista per fare girare il pallone e alimentare il gioco. La mia qualità migliore è fare assist”