De Ketelaere, l’allenatore del Brugge: “È troppo per lui”

Al termine di Club Brugge-Genk, l’allenatore Hoefkens è tornato a parlare di Charles De Ketelaere incalzato dai giornalisti…

Charles De Ketelaere ha fatto chiara richiesta al Club Brugge di non essere convocato per la prima di campionato. La gara di apertura della Jupiler Pro League tra Brugge e Genk si è svolta oggi, e i padroni di casa hanno portato a casa i 3 punti grazie ad una buona prestazione dell’ex Serie A Skov Olsen. 

Charles De Ketelaere
Charles De Ketelaere

Chiaramente, la richiesta di De Ketelaere è legata alla difficile situazione di mercato che sta vivendo al momento. Il giovane 2001 non vedrebbe l’ora di vestire la maglia del Milan, ma il club belga sta continuando a fare grosso muro. Come ormai è risaputo, Maldini e Massara sono volati direttamente in Belgio per convincere la dirigenza del Brugge.

Ma ancora nulla da fare. Il viaggio in Belgio è praticamente servito a poco dato che la distanza tra le parti è rimasta invariata. Il giocatore sta spingendo forte per raggiungere Milano, ma senza il via libera del suo club sarà praticamente impossibile. Ballano ancora 2-3 milioni di euro per il raggiungimento dell’accordo, almeno così affermano le fonti più accreditate.

Non sarà facile per Charles affrontare al meglio questa situazione. È pur sempre un giovane ragazzo di 21 anni. Lo stesso allenatore del Club Brugge, Hoefkens ha dichiarato che tutto questo è un pò troppo per De Ketelaere. Intervistato a HLN.BE al termine di Bruges-Genk, il tecnico è stato incalzato dai giornalisti ad esprimersi sulla posizione del classe 2001. Queste le sue parole:

Farò qualsiasi cosa per la serenità di Charles… ma questo è tutto un po’ troppo per lui