Addio nella notte: lascia subito il Milan

E’ pronto a lasciare il Milan: trattativa in stato avanzato. L’addio ai rossoneri è davvero imminente: via per giocare con maggiore continuità

Arrivato in Italia, anche grazie a Zlatan Ibrahimovic, il giovane svedese, classe 2003, è pronto a fare le valigie. Il suo processo di crescita con la maglia del Milan Primavera è terminato.

Casa Milan
Casa Milan (©LaPresse)

In prima squadra, per Emil Roback non c’è spazio ed è pronto a farsi le ossa, in prestito, altrove. Il calciatore, nato a Norrköping il 3 maggio di 19 anni fa, è reduce da una stagione non certo esaltante. Agli ordine di Federico Giunti ha giocato un po’ in tutti i ruoli dell’attacco, riuscendo comunque a mettere a sette centri.

In questa lunga estate, Roback è stato accostato a molte squadre: diversi club stranieri hanno bussato alla porta del Milan. Sembrava poter andare al Club Brugge per abbassare il prezzo del cartellino di Charles De Ketelaere, poi è stato la volta degli svizzeri del San Gallo ma nulla di tutto ciò

Secondo le ultime news di calciomercato, riportate da Sky Sport, Roback sarebbe ad un passo dalla cessione, in prestito,

ai danesi del Nordsjælland. La trattativa sarebbe in fase avanzata e il classe 2003 potrebbe presto, dunque, raggiungerei i suoi nuovi compagni.

Scelte diverse

Gli ormai ex Primavera continuano dunque a lasciare il Milan, in prestito. Stessa sorte era toccata a Marco Nasti. Il bomber rossonero è sceso di categoria, trasferendosi al Cosenza. Al momento, però, il giovane bomber non ha ancora giocato un minuto.

Non è ancora partito, invece, Marko Lazetic. Il giocava, acquistato dalla Stella Rossa lo scorso gennaio, sembrava destinato a cambiare aria in estate. E’ stato cercato in Serie A da Empoli e Torino ma anche in B, da squadre come il Cagliari. L’idea del Milan, oggi, è quella di tenerlo, per farlo allenare con i grandi. Spesso però potrebbe unirsi alla Primavera di Ignazio Abate per trovare minuti.