Dai fischi agli elogi, la rivincita di Calabria: “Non mi sono mai abbattuto”

Calabria al termine di Milan-Dinamo Zagabria ha parlato a Sky: il capitano rossonero è felice della vittoria ottenuta.

C’è grande soddisfazione in casa Milan per la vittoria contro la Dinamo Zagabria a San Siro. Dopo il pareggio a Salisburgo, era fondamentale fare 3 punti in questa seconda giornata della fase a gironi della Champions League.

Davide Calabria Tommaso Pobega
Davide Calabria e Tommaso Pobega felici dopo il gol del centrocampista(©LaPresse Foto)

Davide Calabria al termine del match si è concesso ai microfoni di Sky Sport: “Questa vittoria vale tanto, da molti anni non vincevamo in casa in Champions e volevamo fare una bella partita. L’obiettivo era conquistare i 3 punti per la classifica del girone e anche per la nostra autostima“.

Al capitano del Milan viene ricordato che qualche anno fa era stato fischiato e criticato, adesso la situazione è cambiata. E spiega cosa ha fatto per farla cambiare: “Non ho mai smesso di lavorare e di credere in me stesso. Ci sono periodi in cui fai meno bene, non mi sono mai abbattuto. Mi sono messo a lavorare ancora di più e i risultati si vedono. Anche il miglioramento della squadra aiuta il singolo. Ci sono tanti fattori e sono contento oggi“.

Elogia Tommaso Pobega, che ha segnato il gol del 3-1 definitivo: “Mi complimento con Tommy per il gol. È sempre bello vedere un ragazzo del settore giovanile che fa bene in Champions“.

Infine a Calabria viene domandato se si pone un sogno specifico per quest’anno: “Non voglio pormi limiti. Siamo una squadra giovane, sulla carta un po’ inferiore e meno pronta ad altre, ma per il gruppo che c’è e ciò che riusciamo a fare mi sembra riduttivo porre limiti. Vogliamo vincere tutte le partite, ci mettiamo anima e cuora sempre, poi vedremo più avanti“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)