Van Basten lo faceva in area di rigore: il “trucco olandese” per smarcarsi

Aldo Serena commentato il comportamento di Kvaratskhelia in Milan-Napoli in occasione del rigore e citato van Basten.

Nell’ultima giornata di campionato il Milan ha perso la propria imbattibilità venendo sconfitto dal Napoli a San Siro. Un KO che brucia molto, anche perché la squadra di Stefano Pioli ha giocato meglio e ha creato più occasioni degli avversari.

Marco van Basten
Marco van Basten (©LaPresse)

Uno dei giocatori più attesi del big match era senza dubbio Khvicha Kvaratskhelia, nuovo acquisto degli azzurri e subito messosi in luce in questo inizio di stagione. Anche a Milano ha dato prova delle sue qualità, facendo ammonire due giocatori rossoneri (Simon Kjaer e Davide Calabria) e guadagnandosi il calcio di rigore dell’1-0.

Il georgiano è andato a fiammate, di fatto non ha mai creato pericoli a Mike Maignan. Però è un calciatore che ha confermato che con la sua velocità e la sua abilità nel dribbling sa creare dei problemi agli avversari.

Aldo Serena su Kvaratskhelia in Milan-Napoli e van Basten

Il rigore provocato da Sergino Dest per l’intervento su Kvaratskhelia ha generato qualche discussione. Il contatto c’è, è evidente, però c’è anche la sensazione che il giocatore del Napoli sia crollato a terra un po’ troppo facilmente. Non a caso, La Gazzetta dello Sport l’ha definito un “rigorino”.

Aldo Serena a La Repubblica si è così espresso sull’episodio: “La prova tv rende ridicole certe sceneggiate in campo. Come Kvaratskhelia che casca ma poi resuscita  per azzuffarsi con Tonali? Non mi indigno. C’era e certe astuzie sono sempre esistite. In un derby marcavo van Basten su corner, si chinò e mi gettò negli occhi il terriccio di San Siro. Un trucco olandese che non conoscevo. Oggi con la tv lo avrebbero sanzionato”.

Serena non è sorpreso dal fatto che i giocatori accentuino le cadute e ricorrano a furbate di vario tipo, sono cosa che si facevano anche quando giocava lui. Devono essere bravi gli arbitri a capire l’entità del contatto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)