Di Marzio elogia l’avanguardia del Milan: “Ce l’hanno solo loro”

Gianluca Di Marzio ha riservato parole importanti per l’AC Milan, nell’ambito di un fatto in particolare. Il club rossonero è il migliore in Italia!

Passano gli anni, ed è come se il divario tra il calcio italiano e quello estero aumentasse sempre di più. I fattori scatenanti sono diversi. In primis è una questione di infrastrutture. Gli stadi inglesi, ad esempio, sono tra i più moderni e all’avanguardia al mondo. Anche una squadra di Serie C inglese ha strutture adeguate, nuove e mirate allo sviluppo dei calciatori.

Di Marzio e Maldini
Di Marzio e Maldini (©LaPresse)

Stadi moderni e campi in buono stato portano maggiori benefici, sia dal punto di vista economico che tecnico. A partire dai Settori Giovanili, è importante garantire ai ragazzi gli strumenti e i mezzi necessari per sviluppare al meglio le loro abilità e potenzialità. In Italia, da parecchi anni, sembra che tutto si sia fermato. Si investe davvero poco per migliorare, rivoluzionare e ringiovanire le strutture calcistiche. Che siano stadi, campi d’allenamento e centri sportivi in generale.

Il Milan, per fortuna, rappresenta una delle pochissime realtà in Italia in grado di garantire il meglio ai suoi giocatori. Dai più piccoli ai più grandi, maschi che femmine. Lo ha ricordato bene oggi Gianluca Di Marzio.

Di Marzio: “Il Milan è sempre stato migliore in questo”

Il giornalista, esperto di mercato numero uno in Italia, è intervenuto durante il Festival dello Sport di Trento per parlare delle strutture di calcio della nostra nazione. Troppo indietro rispetto ad altre realtà europeo. Ma secondo Di Marzio c’è il Milan a distinguersi positivamente in tal senso: “Il Milan ha un centro sportivo all’avanguardia, altri club italiani purtroppo ad oggi non ne hanno uno”.

Pioli a Milanello
Pioli a Milanello (©LaPresse)

Gianluca Di Marzio fa l’esempio del Benevento, club di Serie B che non gode di strutture all’altezza: “Fabio Cannavaro, nuovo allenatore del Benevento, ha chiesto un campo di allenamento. Una richiesta che nel 2022 fa molto riflettere”.

Infine, il giornalista ha marcato la differenza tra la situazione e quella estera: “Il Milan è sempre stato all’avanguardia da questo punto di vista. Peccato che non sia stato emulato da altri. All’estero ci sono club che investono tantissimo specialmente per i settori giovanili. In Italia invece a volte si investe per qualche straniero sconosciuto e non per le infrastrutture dedicate anche allo sviluppo dei giovani”.

Come dare torto a Di Marzio? Impossibile. Non è un caso che il Milan stia spingendo tantissimo pur di avere un nuovo stadio, moderno e all’avanguardia, per equipararsi agli altri grandi club europei.