Thiago Silva ancora al Milan: la risposta del brasiliano

Le dichiarazioni di Thiago Silva, intervenuto in conferenza stampa, alla vigilia di Milan-Chelsea, match valevole per la quarta giornata della fase a gironi di Champions League

Thiago Silva torna a casa. Il difensore brasiliano, protagonista assoluto della sfida dell’andata, domani guiderà la retroguardia del Chelsea contro il Milan.

Thiago Silva
Thiago Silva (©LaPresse)

Il calciatore, che lo scorso 22 settembre ha compiuto 38 anni, ha dimostrato di essere ancora tra i migliori centrali. A fine anno giocherà il mondiale con il Brasile, poi ci sarà modo di pensare al futuro.

Thiago Silva non pensa di appendere gli scarpini al chiodo. Un suo ritorno al Milan non è da escludere: “La mia storia al Milan è già stata scritta – afferma il brasiliano in conferenza stampa -. Se c’era una possibilità era prima del Chelsea. Ho ancora tanti anni da giocare. Ritorno al Milan in futuro? Non lo posso sapere”.

Rinnovo – “Non è il momento giusto per parlare del nuovo contratto. Quello che posso dirvi è che per me ora l’importante è continuare a giocare ad alti livelli e ottenere i migliori risultati. Ci sarà un momento per parlare, prima o dopo i Mondiali, perché avrò bisogno di conoscere il mio futuro. Vedremo cosa accadrà”.

Milan-Chelsea, Thiago Silva torna a San Siro

Emozioni – “Mia moglie era molto commossa quando abbiamo giocato Londra – afferma Thiago Silva –. Domani sera mia moglie piangerà ma alla fine spero che riusciremo a ridere insieme dopo una vittoria. Questa è la parte più importante di domani”.

Consigli a Tomori – “Ho conosciuto Tomori e gli sono rimasto vicino per alcuni mesi prima che arrivasse al Milan. Sapevo che non sarebbe stato facile per lui cambiare Paese e cultura, ma si è dimostrato molto bravo. Ha consolidato le sue capacità… e dico sempre per un difensore, la migliore scuola calcio che potresti avere è qui in Italia. Sono felice per lui perché è un giocatore molto sviluppato e cresciuto. Grande emozione domani sera”.