Calciomercato Milan, il Chelsea non aspetta Leao: colpo a gennaio

Il Milan potrebbe ritrovarsi con una preoccupazione in meno per quanto riguarda il futuro di Leao: un club interessato potrebbe cambiare obiettivo.

Il rinnovo di Rafael Leao è uno degli obiettivi a breve termine di Paolo Maldini e Frederic Massara. C’è la volontà di firmare un nuovo accordo prima dell’inizio del Mondiale, così da evitare anche eventuali richieste al rialzo dell’entourage.

Rafael Leao
Rafael Leao (©LaPresse)

Recentemente c’è stato un incontro a Casa Milan tra la dirigenza e Ted Dimvula, avvocato che cura gli interessi del giocatore. Il colloquio è durato circa un’ora e mezza e non sembrano esserci stati dei passi avanti. La trattativa è molto complicata.

Oltre a considerare l’elevato stipendio richiesto (circa 7 milioni di euro netti a stagione), ci sono anche altre due questioni: la clausola di risoluzione (ora fissata a 150 milioni) e soprattutto il risarcimento da versare allo Sporting Lisbona. Com’è noto, l’esterno e il Lille devono dividersi circa 19,5 milioni a causa della risoluzione contrattuale unilaterale che Leao effettuò nel 2018 per trasferirsi nel club francese.

Calciomercato Milan, il Chelsea molla Leao?

Ci sono diverse società europee importanti che stanno monitorando la situazione della stella rossonera. Il suo contratto scade a giugno 2024 e, senza rinnovo, nella prossima estate sarebbe possibile comprare il suo cartellino a un prezzo più basso.

Attenzione soprattutto alle squadre della Premier League. Nell’ultima finestra estiva del calciomercato c’è stato un tentativo del Chelsea, respinto dal Milan in maniera secca. Non è escluso che i Blues possano tornare alla carica nel 2023.

Leandro Trossard
Leandro Trossard (©LaPresse)

Ma il club londinese non sta prendendo in considerazione solo Leao come esterno sinistro, ovviamente. Ci sono anche altri profili che piacciono a Graham Potter. Uno di questi è Leandro Trossard, 27enne che milita nel Brighton. L’attuale allenatore del Chelsea lo conosce molto bene per averlo allenato e non gli dispiacerebbe affatto lavorare con lui nuovamente.

Trossard ha un contratto che scade a giugno 2023, però il Brighton ha a suo favore un’opzione per prolungarlo di un anno. Scontato il fatto che tale clausola venga esercitata. Interpellato da Play Sports su un eventuale trasferimento a Londra, il belga ha glissato: “È davvero difficile rispondere. Dobbiamo aspettare fino a dopo il Mondiale“.

L’ex Genk non ha voluto sbilanciarsi, ma una chiamata dei Blues certamente lo spingerebbe a lasciare la sua attuale squadra. Non essendo più giovanissimo (a dicembre compirà 28 anni), vuole mettersi alla prova in un grande club. Sportsmole.co.uk riporta che, oltre al Chelsea, anche l’Atletico Madrid vuole Trossard.