Milan, attaccante bocciato: “Il sostituto dal Sassuolo”

Il Milan potrebbe decidere di investire su un nuovo giocatore se l’attaccante dovesse continuare a mandare segnali negativi. Il punto

Il Milan di Stefano Pioli è tornato a lavorare ormai da qualche giorno. Dopo aver iniziato la preparazione invernale in quel di Milanello, Tonali e compagni sono volati a Dubai.

Rebic Lauriente
Milan, Rebic delude: idea Lauriente – MilanLive.it

Oggi la squadra ha riabbracciato il primo calciatore reduce dal Mondiale, Charles De Ketelaere. Pian piano toccherà a tutti gli altri. Chiaramente gli ultimi a rientrare saranno Theo Hernandez e Olivier Giroud, impegnati fino alla fine con la Francia.

Nel frattempo Pioli si augura di riabbracciare quei calciatori, che hanno saltato le partite di ottobre e novembre per infortunio. Saelemaekers è già a disposizione e ben presto lo sarà anche Davide Calabria. Poi la speranza è di rivedere Mike Maignan tra i pali il prossimo 30 dicembre.

Milan, prestazione da dimenticare

I giocatori che sono tornati ad allenarsi hanno giocato anche due amichevoli. La prima a Milanello, contro il Lumezzane, la seconda a Dubai contro l’Arsenal. Si sta davvero lavorando duro in questi giorni e nessuno può essere al 100% della forma.

Rebic Lauriente
Milan, Rebic a rischio bocciatura – MilanLive.it

In entrambe le amichevoli, però, si è messo in luce per due prestazioni non proprio esaltanti, Ante Rebic. Il croato è ormai un po’ di tempo che non riesce a convincere come ha fatto in passato. Del momento dell’ex Eintracht Francoforte ha parlato Carlo Pellegatti: “Il Milan ha un giocatore di una qualità immensa e fiuto del gol tra i migliori in Italia – afferma il giornalista sul propio canale Youtube -, ma nelle ultime due stagioni non lo abbiamo mai avuto per un lungo periodo. Negli ultimi mesi non c’è stato il rapporto costo/profitto per Pioli e per il Milan. Non dico che bisogna venderlo ma bisogna cominciare a riflettere. I prossimi mesi saranno importanti per capire”.

Milan, ecco il sostituto

Carlo Pellegatti ha così parlato del possibile sostituto, in caso Ante Rebic dovesse continuare a non convincere. Per il croato, che ha un contratto in scadenza il 30 giugno 2025, il tempo appare davvero scaduto. I prossimi mesi, quelli che porteranno al termine della stagione, saranno inevitabilmente decisivi.

Rebic Lauriente
Milan, Lauriente il sostituto di Rebic – MilanLive.ite

Si guarda così al mercato per rafforzare le corsie. Serve un giocatore per allungare la rosa: “Andiamo su un’eventuale alternativa a Leao. Io chiaramente andrei su Sinisterra, mio idolo assoluto – prosegue Pellegatti – però c’è un giocatore interessante che sta facendo bene al Sassuolo, che è costato solamente 10 milioni di euro, Armand Laurienté, che potrebbe essere utile”.

Fenomeno o campione? – “Per prendere un giocatore che faccia svoltare il Milan bisogna puntare su calciatori più costosi… Allora bisogna prendere un giocatore utile, sui 20 milioni di euro, uno che quando mi entra mi dia più dello sfortunato Rebic. I prossimi mesi saranno importanti per il croato perché il Milan deve essere sicuro delle sue prestazioni. Io mi auguro che le prossime partite fughino ogni dubbio. Laurienté non è certo un fenomeno ma a 20 milioni non ne trovi all’altezza del Milan. Laurienté è un nome che il Milan può prendere in esame, un giocatore interessante che può migliorare la rosa. Vi terrò aggiornati”.