Theo Hernandez in Premier League: lo vogliono, il Milan fa il prezzo

Pare che Theo Hernandez sia finito nel mirino di una big inglese, che intende investire in maniera cospicua sul terzino rossonero.

L’idea di base del Milan in vista della prossima stagione e del mercato estiva che è già entrato nel vivo è quella di non snaturarsi affatto. Ovvero nessuna cessione eccellente e ripartenza sulla base forte degli ultimi anni.

Hernandez tentazione inglese
Theo Hernandez è finito nel mirino della squadra inglese (Lapresse) – Milanlive.it

Ma tale strategia potrebbe anche essere rivista in corso d’opera, soprattutto se uno dei big della rosa del Milan dovesse ricevere un’offerta consistente ed allettante, sia a livello di ingaggio che di cartellino. Ed è ciò che, secondo la Gazzetta dello Sport, potrebbe accadere a breve.

Infatti si parla quest’oggi di un interesse molto concreto di una squadra della Premier League inglese per Theo Hernandez, ovvero il terzino sinistro del Milan che è anche vice-capitano della squadra di Stefano Pioli. Uno degli intoccabili e dei calciatori di maggior valore ormai da anni a questa parte.

Manchester United su Theo, il Milan riflette sull’offerta

Pare che la società interessata a Theo Hernandez sia il Manchester United, uno dei club più prestigiosi d’Inghilterra e di tutto il calcio europeo. Inoltre, qualora fossero realistiche le voci di un’acquisizione delle quote dei Red Devils da parte di un fondo del Qatar, lo United avrebbe liquidità eccellente da investire subito sul mercato.

Manchester Hernandez
Il Manchester United fortemente interessato a Theo Hernandez (Lapresse) – Milanlive.it

Un sondaggio, quello inglese, su cui la proprietà del Milan sta riflettendo. Pare che il prezzo che i rossoneri vogliano chiedere come base di partenza è di 60 milioni di euro per il laterale mancino. Una cifra elevata ma non così impossibile, soprattutto per una big di Premier League. Ma vi sono due ragionamenti dietro a questa ipotesi.

La prima è la possibile decisione del Milan di sacrificare un big della propria rosa per incassare una cifra consistente da reinvestire sul mercato estivo. La cessione di Theo potrebbe infatti finanziare di fatto altre operazioni, anche se Pioli perderebbe uno dei calciatori di maggior rilievo del suo spogliatoio.

Inoltre va detto come l’addio di Paolo Maldini, ormai ex dirigente Milan, abbia colpito molto l’animo di Hernandez, che ha sempre visto e sentito l’ex capitano come un punto di riferimento e padre putativo. Non è da escludere che tale decisione del club abbia in qualche modo raffreddato lo spirito di attaccamento del francese al Milan.

Intanto si attendono mosse concrete dall’Inghilterra. Certo, per il nuovo management operativo formato da Moncada e Furlani non sarebbe troppo vantaggioso presentarsi ai tifosi con la cessione di un loro idolo assoluto.