BUFFON MILAN SCUDETTO –  Gigi Buffon , durante la cena organizzata al “Mago” dallo Juventus Club Curva Filadelfia e dallo Juventus Club Montanaro, parla ai propri tifosi  della sua situazione e in generale della Juve e del campionato: “Non sono curioso di scoprire se tornerò a essere il vero Buffon. Mi sono allenato e ho riscoperto sensazioni che conosco da tempo. La sicurezza che ho sempre avuto nei miei mezzi non verrà meno neanche questa volta. Io devo solo ritrovare la condizione fisica ottimale. L’obiettivo è sempre quello di rientrare a gennaio: inizio o fine del mese, si vedrà. Mi auguro di essere uno dei tasselli di questa Juve non solo adesso ma anche nei prossimi anni”. Sull’ultima gara della propria squadra dice: “La partita di Catania era un crocevia importante dopo l’eliminazione in Europa League e la Juve mi ha fatto un’ottima impressione. Però la stagione è ancora lunga e realisticamente il Milan in questo momento non ha ostacoli. La squadra di Allegri ha qualità, voglia, esperienza”. Una battuta anche  sul suo sostituto, Marco Storari: “”Meriterebbe la Nazionale perché sta parando benissimo, ma anche Abbiati e De Sanctis avrebbero il diritto di reclamare la maglia azzurra”. Conclude, infine, parlando dello sciopero e della prossima avversaria della Juve: “Giocare sarebbe un bel segnale, ma le parti devono ancora accordarsi. La Lazio – aggiunge Buffon – è’ la rivelazione della Serie A e merita molti complimenti”.

 

Angelo Soldato

Fonte: Gazzetta.it