Milan » Milan News » Milan Ajax: qualificazione in tasca ma la partita va giocata

Milan Ajax: qualificazione in tasca ma la partita va giocata

MILAN AJAX CHAMPIONS LEAGUE Una partita diversa dal solito, nuova anche per Allegri, anche per un Milan ai vertici come nessuno si aspettava di vederlo da almeno un anno. Una partita forse inutile ma divertente proprio perchè Allegri ha deciso di provare una formazione nuova. Il primo tempo ci lascia un po’ delusi. Il milan fa fatica, manca feeling e movimento di palla. Ronaldinho in campo è anonimo. Bonera non fa il suo gioco e delega Yepes capace di qualche miracoloso recupero soprattutto nei primi venti minuti. Entra Boateng a sostituire Flamini, infortunatosi al ginocchio destro e impossibilitato a continuare il gioco. Seedorf fa fatica a entrare in partita ma prova, qualche scatto al 33esimo lascia alcuni spiragli al Milan che, però, non concretizza mai. Dal 35esimo in poi qualcosa si muove. Le azioni milgiorano. Ronaldinho finalmente spinge anche se al 37esimo sbaglia un gol fatto e l’amaro in bocca si legge nello sguardo di Allegri che vuole vincere e ora vedremo se lo farà davvero. La partita non è inutile servirà a tutti noi per scoprire questo nuovo gioco, non troppo brillante, per ora, ma audace, come Allegri che da inizio stagione stupisce tutti i rossoneri. Fischio di inizio secondo tempo. Vediamo il seguito. 

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it