Il Milan supera agevolmente un Bologna in crisi  e vola lontano. Tra i rossoneri, uno su tutti Boateng, ma anche Abbiati, Ibra e Robinho. Delude, invece, il subentrante Seedorf. Tra i padroni di casa, si salva Morleo, mentre delude Ramirez.

UOMO PARTITA MILANLIVE: Boateng – Abbiati

TABELLINO BOLOGNA-MILAN 0-3

Bologna (4-3-1-2): Viviano; Esposito, Britos, Moras, Morleo; Casarini, Mudingayi, Della Rocca (1’s.t. Meggiorini); Buscè (1′ s.t. Ekdal), Ramirez (35′ s.t. Gimenez), Di Vaio. A disposizione: Lupatelli, Garics, Cherubin, Siligardi. All.: Malesani

Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Nesta, Bonera, Zambrotta (12′ s.t. Antonini); Gattuso (7′ s.t. Strasser), Pirlo, Ambrosini; Boateng; Ibrahimovic, Robinho. A disposizione: Amelia, Yepes, Papastathopoulos, Ronaldinho. All.: Allegri

Marcatori: 9′ p.t. Boateng, 35′ p.t. Robinho, 15′ s.t. Ibrahimovic

Ammoniti: Boateng, Mudingayi, Ramirez

MILAN

ABBIATI 7 : c’è alla grande . Quando viene innescato è sempre plastico e compie delle buone parate, come su Ramirez al 4′. Para con un gran tuffo il rigore di Di Vaio al 79′. Al 55′  rischia con un dribling inspiegabile fuori area, ma se la cava egregiamente.

BONERA 6,5: mostra una buona personalità, difende bene, da sicurezza ma soprattutto sostituisce Thiago Silva.

NESTA  6: è sempre lui il muro rossonero, gestisce la difesa come un generale di frontiera e concede ben poco ad un attacco, quello del Bologna, che comunque non sfonda.

ZAMBROTTA 6,5 – Difende bene e prova qualche incursione. Colpisce anche una traversa. Dal 12′ s.t. Antonini 6 – Entra a giochi ormai fatti e si limita a difendere.

ABATE 6: corre come un treno ad alta velocità sulla Bolgna – Milano e quando arriva in zona porta crossa bene. 

PIRLO 6,5: equilibrato, volenteroso  di fare prestazione. Dà le giuste coordinate e concede pefrette geometrie  ad un Milan stellare. Soffre un pò la formula a tre mediani.

AMBROSINI 6: trequartista di carattere, fa filtro tra attacco e difesa e sorregge l’azione offensiva.

GATTUSO 6,5: è propio ritornato quello di un tempo. Aggressivo, potente e combattivo, fa suo il centrocampo innescando più volte l’attaco rossonero come sul gol di Ibra. Dal 7′ s.t. Strasser 6 – Molto impegno e sacrificio per il giovane della Sierra Leone.

BOATENG 7: semplicemente imperioso. E’ lui ad innescare l’attacco del Diavolo e quando viene servito da Ibra all’ 8′ insacca al volo. Un pò falloso ma se la cava. Dal 26′ s.t. Seedorf 5 – Entra e causa il fallo da rigore. Poca motivazione, non sembra intenzionato a far cambiare idea ad Allegri.

ROBINHO 6,5: fa paura, mobile, tecnico ed intelligente. Crea scompiglio in area del Bologna e ,alla guida di un gran contropiede, stende Viviano al 35′.

 IBRAHIMOVIC 6,5: gioca per la squadra, sorregge l’attacco, spinge e  pressa. E quando, come al 59′, è la squadra a giocare per lui, stoppa di petto e trafigge Viviano.

ALLEGRI 6,5: sempre fedele al proprio brevettato modulo, plasma un Milan più che competitivo e che ora corre più che mai.

BOLOGNA 

VIVIANO 5,5 – Non può nulla sulle reti avversarie. Cerca di dare fiducia alla squadra compiendo un paio di buoni interventi su Ibrahimovic e Robinho.

ESPOSITO 4,5 – Lotta e si sacrifica molto, maè troppo impreciso. L’errore con cui tiene in gioco Robinho costa il 0-2 ed è letale per i suoi compagni.

BRITOS 5 – Compie qualche buon entrata ma perde Boateng nell’occasione del vantaggio e tiene in gioco Ibrahimovic per lo 0 a 3.

MORAS 5,5 – Non ripete le ultime buone prestazioni e soffre molto la velocità degli attaccanti rossoneri.E ‘ lento ed impreciso.

MORLEO 6,5 – Ha buona gamba e spinge molto. Nonostante non sia al meglio, risulta uno dei più pericolosi.

CASARINI 5 – Non incide come dovrebbe e si fa notare raramente.

MUDINGAYI 6 – Bene in fase di interdizione, gestisce la palla  e supporta l’azione offensiva dei compagni.

DELLA ROCCA 5,5 – Sbaglia nel tentare di arginare l’offensiva rossonera. Dal 1′ s.t. Ekdal 6 – Da vivacità al centrocampo, recuperando diversi palloni 

BUSCE’ 5 – Butta via una quantità infinita di palloni vanificando il lavoro del centrocampo rossoblù, non incide e non crea pericoli. Dal 1′ s.t. Meggiorini 6,5 – E’ il più pericoloso del reparto d’attacco. Gira bene di testa, ma Abbiati gli nega il gol.

RAMIREZ 5,5 – Parte bene, impegnando Abbiati di sinistro. Poi si spenge, innervosendosi e perdendo diversi palloni. Dal 35′ s.t. Gimenez s.v.

DI VAIO  5,5 – Partita difficile, ha pochi palloni e non riesce a risultare incisivo. Si procura il rigore, ma Abbiati glielo respinge. Conferma la sua stagione nera dal  dischetto.

MALESANI 5,5 – Non è la partita da vincere per il suo Bologna, ma un paio d’errori li commette comunque. Dimezza il potenziale offensivo lasciando fuori Meggiorini, che quando entra, dimostra quanto il suo tecnico si sia sbagliato.

Edgardo Serio www.milanlive.it