2-0 contro il Cesena, il Milan torna a vincere in Campionato

MILAN, 2-0 CONTRO IL CESENA – 12esimo gol in campionato, 16esimo dall’inizio di questa stagione contando anche la Champions League, Ibrahimovic non delude e anche stasera è decisivo contro il Cesena. Le statistiche parlavano chiaro, il Milan non aveva mai perso contro il Cesena, giocando in casa, al massimo due pareggi ma stasera per la squadra di Ficcadenti non c’è stato spazio. Il Cesena ha cercato di aprirsi un varco fin dal fischio di inizio, ha messo in campo qualche buona azione; azioni nate da errori che i rossoneri avrebbero potuto evitare. Il centrocampo di Allegri non era dei migliori, troppe assenze, troppo importanti, in più si sono aggiunti gli infortuni di Gattuso e Nesta ad aggravare la situazione, nemmeno questo, però, ha demoralizzato una squadra che doveva e voleva tornare a vincere. L’attacco del Milan è molto offensivo e contro il Cesena ha ritrovato quel dialogo e quella velocità a cui Allegri era abituato fino a poco prima della pausa natalizia. A San Siro i rossoneri hanno giocato bene e si sono distinti per qualità e virtuosismo tecnico. Non importa che il primo gol sia stato su autogol di Pellegrino, non importa che Robinho non riesca mai (se non in 6 occasioni prima di Natale) a insaccare da solo davanti alla porta, nemmeno a porta vuota come è successo al 47esimo, non importa che al 31esimo non sia stato fischiato un presunto rigore per fallo su Ambrosini, importa solo che dopo tutto questo, all’ultimo minuto di recupero (48esimo) Ibrahimovic metta in scena un gol da manuale su assist di Robinho. Un Ibrahimovic disturbato da Antonioli e Pellegrino riesce a mantenere la calma e con tutta la precisione tipica delle sue azioni segna il 2 a 0 della vittoria. Il Milan torna a vincere in Campionato, altri 3 punti che servono a distanziare ulteriormente la squadra dalle inseguitrici, soprattutto dall’Inter, perdente contro un’Udinese in netta crescita. Allegri sa di poter contare su una squadra di grandi giocatori, sa che nonostante gli infortunati può contare davvero su tutti gli altri. A Catania si giocherà una nuova partita fondamentale ai fini della classifica e per quel giorno Allegri dovrà essere riuscito a ricreare lo stesso ambiente perfetto, lo stesso gioco; contando su qualche recupero, si spera che Gattuso possa guarire in fretta dalla contrazione subita in riscaldamento, per quanto riguarda Nesta staremo a vedere gli esiti delle lastre e del trattamento alla spalla destra, nuovamente lesa dopo aver già subito, in passato, un’operazione. In attesa di queste notizie non resta che festeggiare, guardando avanti.

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it