0-0 al Meazza tra Milan e Lazio

MILAN, PRIMI 45 MIN AL MEAZZA – Il primo tempo del posticipo di serie A tra Milan e Lazio lascia un po’ a deisiderare. Il Milan attacca, ci prova e sta trovando il gioco veloce e incisivo a cui Allegri era abituato. Una formazione ancora nuova in campo, senza Cassano ma con Ibrahimovic e Pato davanti e come trequartista Robinho che prova spesso a inserirsi nelle azioni iniziate anche da un ottimo rientrato Flamini e da Yepes, acclamato dai tifosi per ottime gesta in difesa, a centrocampo e anche in attacco. Sono molteplici i tentativi da parte dei rossoneri di sbloccare il risultato ma non bastano i virtuiosismi di Ibra (nono e 24esimo), non bastano le papere di Muslera (al 36esimo), non basta neppure una fantastica girata di Thiago Silva, alla maniera di Ibrahimovic, al 29esimo. Tutti vani tentativi che lasciano entrambe le reti immacolate. I primi 45 minuti si sono giocati prevalentemente nella metà campo della Lazio, posizionata molto in difesa, anche per carenza di giocatori, tranne le iniziative di Brocchi e Ledesma i biancocelesti non hanno saputo emergere nemmeno per possesso palla. Allegri dovrà dare qualche buon consiglio alla squadra e magari effettuare un paio di cambi. Cassano starebbe bene in campo al posto di Pato e non è escluso l’ingresso di Legrottaglie, ancora in panchina. Il secondo tempo chiarirà le idee all’allenatore rossonero. Allegri, potrebbe (in base alle statistiche) e vorrebbe vincere la prima delle “undici partite” da vincere per “alzare lo scudetto”.

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it