Balotelli chiede scusa e spera di essere perdonato dalla squadra

MILAN, BALOTELLI CHIEDE SCUSA – Da Telelombardia emergono le scuse, davvero sentite, di Mario Balotelli dopo il gesto “stupido” commesso contro Popov, dell’Adinamo Kiev negli ottavi di Europa League: “Non è stato il modo giusto per ripagare il manager, che ha avuto tanta fiducia in me, la proprietà o i tifosi che mi hanno accolto con calore sin da quando sono arrivato dall’Italia. Spero che mi perdonino. Spero vedano che voglio vincere con il Manchester City”. Scuse obbligate a questo punto, soprattutto dopo le critiche subite da parte di tutti, allenatore e stampa compresi. Continua Balotelli: “Dall’infortunio in poi ho avuto difficoltà. Non è un momento semplice per me, ma lo supererò con l’aiuto di tutti”. La reazione di Mancini sembrava significare l’assenza sicura dell’attaccante bresciano contro il Chalsea, le scuse probabilmente sono servite anche a placare gli animi tra i compagni e l’allenatore, deluso da un comportamento giudicato troppo infantile per un giocatore della sua levatura tecnica.

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it