Robinho e la "nuova testa Milan"

MILAN, ROBINHO E UN MILAN CHE TI CAMBIA – Sempre per la Gazzetta dello Sport, Robinho ha rilasciato qualche dichiarazione inerente al suo rapporto con la società di Via Turati che, a quanto pare, ha contribuito notevolmente ha cambiare il suo atteggiamento: “La famiglia Milan ha cambiato la mia testa. Il Robinho tutto dribbling e colpi di tacco non esiste più”. Il Milan fa anche questo: sa dare motivazioni, disciplina e determinazione e soprattutto fornisce sicurezze che servono a far crescere e maturare molti grandi campioni come anche Robinho ha dimostrato di essere. A Milanello ho imparato a lavorare per la squadra, ho capito che un bel passaggio è importante come un tiro in porta – sottolinea il calciatore brasiliano esprimendo un concetto già ribadito anche da altri suoi compagni di squadra – Sarei curioso di sapere quanti chilometri ho macinato. Avanti e indietro sulla fascia. Credo che siano numeri da record per la mia carriera”.

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it