ANDREA PAZZAGLI E’ MORTO.—- L’ex portiere  del Milan di Sacchi e di Perugia, Ascoli, Bologna e Roma sarebbe stato stroncato da un infarto a soli 51 anni, questa mattina a Punta Ala, nella sua Toscana, dove si trovava in vacanza.

Era cresciuto calcisticamente nella primavera della Fiorentina poi si era messo in luce nel Perugia prima e nell‘Ascoli poi, arrivando all’apice della sua carriera, appunto, nel Milan nelle stagioni dal 1989 al 1991  durante le quali ha contribuito alla conquista di una Coppa dei Campioni, di una Supercoppa italiana, di due Supercoppe europee e due Intercontinentali.

Dal 2001 ricopriva il ruolo di  preparatore dei portieri delle Nazionali giovanili azzurre. 

Andrea Pazzagli era anche un apprezzato cantautore. Il suo ultimo lavoro discografico  Spero che esistano gli angeli” , era strato premiato da Mogol per i suoi contenuti.

“Nutriva un amore irrefrenabile per la musica”. Ha ricordato oggi il suo ex capitano Franco Baresi .” Era un artista dentro e fuori dal campo, perché esprimeva la sua imprevedibilità e la sua fantasia anche nella musica. Al Milan era stimato e amato da tutti, era sempre allegro e non faceva pesare niente. Averlo come compagno di squadra è stata una fortuna”.

Lascia la moglie e tre figli, il più piccolo di 8 anni. Il secondo,   Edoardo, di 22 anni, anche lui portiere,  gioca da quest’anno nella  Fiorentina.

Ciao Andrea.

di Vincenzo Martusciello

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it