In campo o in panchina darà comunque il massimo

MILAN, ROBINHO IN ATTESA DELLA DECISIONE DI MISTER ALLEGRI – Come riporta la Gazzetta dello Sport anche Robinho si è espresso in riferimento al caso Balotelli, scontento al Manchester e sempre più vicino ai colori rossoneri: “Non mi meraviglia che non si trovi bene là, – afferma l’attaccante rossonero – non è il primo e non sarà l’ultimo”. A poche ore dall’atteso derby valido per la Supercoppa Italiana Massimiliano Allegri non è ancora sicuro sulla coppia da schierare in attacco, non ci sono dubbi sulla presenza in campo dell’ormai in grande forma Zlatan Ibrahimovic ma Robinho potrebbe rimanere in panchina: “Stare in panchina non mi spaventa, perché rispetto le scelte dell’allenatore e rispetto il compagno che gioca al posto mio. – Continua dicendo – Stare fuori mi intristisce, come succede a tutti, ma io cerco di giocare con allegria, sia che siano novanta minuti, sia che mi si lascino pochi attimi”. Non è escluso che Robinho possa sostituire Kevin-Prince Boateng nel ruolo di trequartista, infatti il Prince rossonero non sembra ancora essere nella sua massima condizione fisica, anche questa è un’eventualità che bisogna considerare anche se di certezze non ce ne sono: “Sto dove mi mettono. Certo, da trequartista hai l’obbligo di tornare di più e aiutare moltissimo i compagni. Per gli attaccanti l’obbligo non è così totale”.

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it