CALCIOPOLI MOGGI INTERCETTAZIONE – Probabile quanto clamorosa svolta nel processo Calciopoli. L’ex direttore generale della Juventus, Luciano Moggi, ha infatti svelato di aver trovato una nuova intercettazione alquanto piccante: «Questa notte è stata trovata un’intercettazione che sconvolge il processo – dice a Radio Manà Manà – il 27 andrò a parlare io e vedrete che questo nuovo elemento dimostrerà il contrario di quanto ci hanno detto. Questa intercettazione dice che è stato fatto un processo volutamente per togliere la Juventus di mezzo e mettere al centro altri. Io dico solo di non avermi mai fatto cose che invece, stando alle intercettazioni, hanno fatto altri». Poi Moggi ha aggiunto: «Nel calcio ci sono delle cose talmente importanti ed invisibili. Per esempio a me stesso spesso ripeto di aver conosciuto il calcio sono ora, dopo tutte le intercettazioni che ho letto. Dico una cosa: questa notte è stata trovata un’intercettazione che sconvolge questo processo. Il discorso è difficile nel calcio, non si sa mai dove sono gli amici ed i nemici, bisogna ripararsi da tutte le parti. Purtroppo quando ero nel calcio questo aspetto non l’ho combattuto a dovere. Quello di Calciopoli era già un processo sconvolto, ora è un processo chiaro».

La redazione di Milanlive.it