CALCIOMERCATO MILAN MONTOLIVO COGNIGNI – Torna a parlare della vicenda Montolivo il presidente della Fiorentina, Cogningi. Intervistato da Il Corriere Fiorentina il numero uno della Viola ha escluso una partenza dello stesso a gennaio: “Sarebbe assurdo che oltre al danno di perderlo a 0 a giugno aggiungessimo la beffa di privarci di lui fin da subito. Chissà che vedendo la Fiorentina del futuro non si penta e torni da noi… La nostra società non si è voluta abbassare alle pretese del giocatore, facendo passare le versioni di comodo di chi non crede più nei nostri valori“. Poi Cognigni ha raccontato un interessante retroscena riguardante la Roma: “Se uno squadra fosse stata interessata a lui senza fare uno sgarbo alla Fiorentina, c’erano le condizioni per portare a termine la trattativa. Un esempio pratico? La Roma. Che Montolivo ha rifiutato. I giallorossi avevano offerto 10 milioni più bonus. Abbiamo stipulato un patto con Firenze basato sull’attaccamento alla maglia, Montolivo ha negato questo principi e per questo non può essere da Fiorentina, ma è della Fiorentina fino a fine contratto. Se devo essere sincero condivido il malessere dei tifosi che lo hanno fischiato in occasione di Fiorentina-Parma“.

La redazione di Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it