MILAN VIKTORA SIMONE ANDREA – La sfida di Champions League fra Milan e Viktoria Plzen di mercoledì sera potrebbe rappresentare un’enorme chance per Simone Andrea Ganz, figlio d’arte, nonchè attaccante della Primavera rossonera. Il giovane 18enne verrà convocato da Allegri vista la nota emergenza infortuni anche se il padre, il famoso Maurizio, non sembra essere d’accordo: «Sento dire che il Milan mercoledì sarà obbligato a portarlo in panchina perché non ci sono altre punte. Non sono d’accordo: il Milan non è obbligato a fare nulla. Se mio figlio farà parte dei 18 sarà perché se l’è meritato e perché la società crede in lui». Sulle qualità di Simone Andrea garantisce l’ex bomber rossonero: «A Milano abito in una zona di calciatori, per esempio mi capita di incrociare di frequente Abbiati o Antonini. A loro chiedo se mio figlio si comporta bene, perché è la cosa che mi preme di più. Negli ultimi due anni è migliorato tanto, sa dove vuole arrivare. Questa è una bellissima favola che però lui sta vivendo con molta tranquillità. Sono orgoglioso di quello che sta facendo. Vede la porta in un modo splendido, è un attaccante moderno, di manovra. Non sta piantato in area come facevo io…». Poi chiosa: «Ogni tanto gli do qualche consiglio, magari su qualche movimento, ma lui alla fine fa di testa sua».

La redazione di Milanlive.it