SERIE A JUVENTUS MILAN – Finalmente buone notizie in casa rossonera. Anzi, ottime. Ieri Kevin Prince Boateng ha disputato l’intero allenamento con il gruppo nonchè la partitella in famiglia. E’ ancora presto per capire se sarà tra i titolari domenica sera, ma sicuramente, apparirà nella lista dei convocati. Il suo compito, in caso di impiego nel big match, sarà quello di disinnescare le giocate di Andrea Pirlo. L’ex rossonero, infatti, è diventato il perno del gioco bianconero e il numero 27 rossonero sembra essere l’unico in grado di poterlo limitare in qualche maniera. Le alternative? Massimiliano Allegri, durante l’assenza del Boa, ha schierato Emanuelson nel ruolo di trequartista. L’olandese, però, non ha mai convinto del tutto il tecnico che tiene in considerazione anche l’opzione Aquilani. Sempre a proposito di centrocampi­sti, non sono del tutto tramontate le possibi­lità che contro la Juve si riveda pure Ambro­sini, che domenica scorsa si era fermato nuovamente a causa di un altro colpo ricevu­to sulla spalla destra, lussata a Barcellona. Nel caso, però, per lui ci sarebbe spazio solo in panchina. Nelle prossime ore, inoltre, si scioglieranno i dubbi sulle condizioni di Ignazio Abate. Il giovane terzino rossonero era stato costretto ad uscire contro il Viktoria a causa di un indurimento all’adduttore della coscia destra. Possibile che si tratti solo di un semplice fastidio e che il problema si risolva entro domenica. Se non dovesse essere così, è già pronto Bonera.

Mauro Nardone – Milanlive.it