MILAN CANNAVARO – Rimpianti per Fabio Cannavaro nonostante una gloriosa carriera in cui ha vinto tutto, compreso il campionato del mondo e il Pallone d’Oro. L’ex Juventus e Real Madrid avrebbe voluto fare di più per il suo Napoli: “Il rimpianto più grande è non essere stato per il Napoli quello che Maldini e Totti sono stati per Milan e Roma – afferma Cannavaro a Deejay Football Club -. Speravo e sognavo di diventare una bandiera di questa squadra ovvero del mio Napoli. Anche se ho giocato in altre squadre mi sarebbe piaciuto ritornare. Avrei voluto, soprattutto, diventare un giocatore di riferimento per la squadra della mia città. Napoli è la mia vita, la mia città. La mia carriera è cominciata da lì e Napoli è tutto per me. Ho dei rimpianti“.

La redazione di Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it