Milan » Milan News » Operazione Cassano, aggiornamenti live in diretta – Il Professore Bresolin “Spero di farlo andare a casa domenica”, il comunicato ufficiale del Milan

Operazione Cassano, aggiornamenti live in diretta – Il Professore Bresolin “Spero di farlo andare a casa domenica”, il comunicato ufficiale del Milan

OPERAZIONE CASSANO – Giornata importante per Antonio Cassano. L’attaccante rossonero si è sottoposto questa mattina ad un breve intervento al cuore per risolvere l’anomalia riscontrata gli scorsi giorni. Di seguito tutti gli aggiornamenti live, minuto per minuto.

ORE 12.53 – Nereo Bresolin, primario di neurologia del Policlinico di Milano: “Cassano sta bene, l’intervento è perfettamente riuscito, ci vogliono minimo 24 ore di osservazione, spero di farlo rientrare a casa domenica. Per quanto riguarda la lesione al talamo la fortuna nella sfortuna è che si trova in una sede tranquilla. Il giocatore non ha riportato nessun danno permanente e la lesione sparirà un po’ alla volta, i giovani hanno un’ottima plasticità neuronale”. Il centravanti della nazionale azzurra successivamente “sarà sottoposto a un controllo domani mattina per verificare il corretto posizionamento dell’ombrellino per la chiusura del forame ovale pervio”.

ORE 12.15 – Arrivato un nuovo comunicato, più dettagliato, da parte del Milan: “A.C. Milan comunica che questa mattina Antonio Cassano è stato sottoposto a procedura di cardiologia interventistica di chiusura del forame ovale pervio presso l’Unità di Cardiologia del Policlinico di Milano. La procedura è stata eseguita con successo da un’equipe multispecialistica composta, fra gli altri, dal prof. Mario Carminati, Direttore della Cardiologia Pediatrica e Cardiopatie congenite dell’adulto dell’IRCCS Policlinico San Donato, dal dott. Gian Battista Danzi, Direttore UO di Cardiologia e UCC del Policlinico di Milano e alla presenza dei medici del reparto di Neurologia del Policlinico di Milano che lo hanno in cura, il prof. Nereo Brisolin, Direttore UO Neurologia, il dott. Yvan Torrente, ricercatore neurologo dell’università di Milano, e del Responsabile sanitario del Club, dott. Rodolfo Tavana. Antonio Cassano sta bene e nei prossimi giorni verrà sottoposto ad esami di controllo sulla base dei quali si stabilirà la data di dismissione“.

ORE 11.23 – “La procedura è andata molto bene, è stata molto rapida. Non c’è stato alcun problema, tutto è andato per il meglio“, le parole del professore Carminati dopo l’intervento. “Antonio sta bene. Durante l’intervento era sereno e tranquillo. Ha affrontato la realtà che gli è capitata con coraggio. Il fantasista rossonero ha sopportato bene questa piccola manovra di tipo interventistico alla quale è stato sottoposto e ora può guardare al futuro con serenità. Adesso il prossimo passo saranno i controlli necessari per vedere se tutto procede per il meglio e poi, forse già nel fine settimana la dimissione dall’ospedale. Ma prima di tutto dovrà essere sottoposto a un ecocardiogramma per verificare il corretto posizionamento del cosiddetto ‘amplatzer’, il sistema di chiusura del foro fra gli atri destro e sinistro del cuore del calciatore“. Per Cassano si prospettano dalle 3 alle 5 settimane di riposo assoluto poi la lenta ripresa dell’attività fisica.

ORE 11.10 – Le prime indiscrezioni vogliono Cassano pronto a lasciare l’ospedale attorno alla giornata di domenica o al più tardi lunedì. Si tratta naturalmente di rumors non ufficiali.

ORE 10.10 – Presenti in ospedale la moglie Carolina e la mamma Giovanna, visibilmente rilassate dopo l’intervento. Al fianco di Antonio anche il procuratore Giuseppe Bozzo.

ORE 9.10 – “L’intervento sul forame ovale pervio di Antonio Cassano è terminato alle 8.35. Tutto è andato bene. Nei prossimi giorni verrà sottoposto a esami di controllo sulla base dei quali si stabilirà la data di dismissione“. Si legge così sul sito ufficiale del Milan, un breve comunicato sicuramente di buon auspicio.

ORE 8.35 – Si è concluso pochi minuti fa l’intervento ad Antonio Cassano. Il barese si è sottoposto ad un’operazione chirurgica per risolvere la piccola malformazione cardiaca, il forame ovale pervio, rilevata dalle analisi cliniche. Entrato in sala operatorio attorno alle 8 il giocatore è uscito attorno alle 8.35, per mezz’ora circa di intervento. Presente in sala operatorio il professor Mario Carminati, cardiologo interventista dell’Irccs Policlinico San Donato, il primario di Neurologia Nereo Bresolin, il medico del Milan Rodolfo Tavana e Gian Battista Danzi responsabile del reparto di cardiologia del Sacco. Il primo bollettino è atteso alle ore 10.00 circa.

La redazione di Milanlive.it