CALCIOMERCATO MILAN – Sostituto di Cassano si, sostituto di Cassano no. E’ questo il dilemma che affligge tutti i tifosi rossoneri da due settimane a questa parte. Molti nomi sono stati fatti, ma nessuno ha convinto in pieno la dirigenza rossonera che, a causa di ingaggi troppo elevati o di probabili ostracismi da parte di altre società, non si è mai sbilanciata a sufficienza. E se il sostituto di Cassano fosse già in casa? “Personalmente non mi fionderei su nessuno degli attaccanti citati – ha detto Matteo Colturani a TopCalcio24 – ma punterei con decisione su Stephan El Shaarawy, che si è già rivelato molto utile al Milan, per esempio nella sfida interna contro l’Udinese, andando in rete. Si tratterebbe della scelta aziendalmente più corretta, e l’italo-egiziano ricalca fedelmente le orme di Cassano. Il Diavolo è già in possesso di una forza d’urto offensiva dirompente con una media di quasi quattro gol a partita. Penso che oltre a Drogba, le alternative di alto livello siano solo Quagliarella e Borriello, ma non vedo come la Juventus possa decidere di privarsi dell’attaccante campano, dato che andrebbe a rinforzare una diretta concorrente. Inoltre, anche la pista che porta all’ex rossonero è stata esclusa da Galliani. Borriello guadagna infatti un milione di euro netto in più all’anno rispetto ai tempi di Milano. Credo quindi che il modo migliore di guardare al futuro sia quello di concedere fiducia al giovane El Shaarawy”.

Mauro Nardone – Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it