Milan » Milan News » Nesta junior sulle orme dello zio: il nipote del centrale è pronto… per la Roma

Nesta junior sulle orme dello zio: il nipote del centrale è pronto… per la Roma

NESTA JR ROMA – Ha solo 11 anni ma i presupposti ci sono tutti. Gian Marco Nesta, nipote del centrale rossonero, gioca come ala destra nel Pro Sabina e, per lui, si profila un futuro ad alti livelli. “È il bambino più forte che abbia mai allenato, è destinato a diventare un fenomeno”, dice Volfango Patarca, uno che nei suoi 24 anni di Lazio ha scoperto Di Canio, Di Vaio, lo stesso Nesta, Roma, Di Biagio e Pinzi, fino ai giovani di oggi come Macheda, Rosi, Faraoni, Peluso e Ceccarelli. “Ma Gian Marco è diverso, ha un talento immenso: dribbla come Di Canio e tira come Di Vaio. Ripeto, io non ho mai visto un bambino di 11 anni fare quello che fa lui, con i Pulcini avrà segnato oltre 300 gol”. Gian Marco è tifosissimo dello zio e, per questo, ama anche il Milan: “Una volta Alessandro l’ha portato con lui a Milanello, è tornato da noi e mi ha ripetuto i colpi di Ronaldinho“, dice Patarca. Il suo nome è già sul taccuino di tanti osservatori di mercato: il Genoa farebbe carte false per averlo, la Lazio ci ha già provato. Ed è normale, considerando il cognome. Il suo futuro, però, sembra altrove, dalle parti di Trigoria. “Alla Roma c’è il miglior settore giovanile d’Italia, lì saprebbero valorizzarlo davvero“, continua Patarca. E infatti Bruno Conti e Walter Sabatini sanno chi è e gli hanno messo già gli occhi addosso. Ma non si sono mossi, per rispetto alla famiglia. E alla Lazio, essendo un Nesta. “Sul futuro di Gian Marco decide Volfango“, ha sempre detto papà Fernando. E Volfango ha quasi deciso. “Alla Lazio il settore giovanile non funziona. E poi, essendoci di mezzo io, Lotito non so come lo tratterebbe. Molto meglio la Roma, presto chiamerò Sabatini e vedremo“. Lui, intanto, pensa solo a divertirsi, come è giusto che sia. Segnando valanghe di gol, con una semplicità disarmante.

Mauro Nardone – Milanlive.it