Milan » Milan News » Milan-Barcellona, il segreto di Puyol: Milan la mia seconda squadra

Milan-Barcellona, il segreto di Puyol: Milan la mia seconda squadra

MILAN BARCELLONA – Conferenza stampa di Carles Puyol, capitano nonchè bandiera del Barcellona, a poche ore dalla super gara contro il Milan. Di seguito le sue dichiarazioni più importanti.

SU IBRAHIMOVIC E LA SUA AUTOBIOGRAFIA
– “E’ un giocatore fortissimo, dobbiamo anticiparlo, dovrà cercare tutta la squadra di anticiparlo per non permettergli di andare nell’uno contro uno dove è devastante. Dove giocherò? Non lo so, ancora il mister non me l’ha comunicato. La sua autobiografia? Non ci riguarda. Non è una motivazione in più, la partita è già carica di suo. Vogliamo fare bene sappiamo l’importanza della sfida. Guardiola? Firmo al 100% che domani si saluteranno. Ci sono questioni più gravi di queste querelle“.

SUL MILAN – “All’inizio della mia carriera avevo cominciato da portiere, ma poi un infortunio mi ha fatto cambiare idea. Il Milan? E’ la mia seconda squadra ma io amo il Barcellona, ammiro tanto i rossoneri ma il nostro pensiero è andare a vincere ovunque anche domani. Certo il pareggio ci può stare. Il Milan vanta le giocate di Robinho e la velocità di Pato che può essere decisiva. Dobbiamo stare molto attenti a questi particolari, potrebbero influenzare la partita. T.Silva? Uno dei centrali più forti al mondo, non solo in fase difensiva ma anche in fase di impostazione“.

Matteo Mauri – Milanlive.it