Milan » Milan News » Napoli-Lecce, voti e pagella Gazzetta dello Sport: è show al San Paolo

Napoli-Lecce, voti e pagella Gazzetta dello Sport: è show al San Paolo

NAPOLI LECCE VOTI PAGELLE – Di seguito i voti e le pagelle Gazzetta dello Sport relativi a Napoli-Lecce. Prova spettacolare degli azzurri in campo che si riprendono dopo il pareggio interno contro la Juventus e affondano i salentini. Migliore in campo il Pocho Lavezzi, per la prima volta con la fascia da capitano, autore di un gol spettacolare e di una prestazione superlativa. Molto bene anche Pandev che conferma quanto di buono fatto vedere durante la partita di martedì scorso. Fra i giallorossi buona prova di Muriel, autore di un gol, e diverse volte pericoloso in area partenopea.

NAPOLI 7
DE SANCTIS 6 Non ha responsabilità sul gol subito. Per il resto fa quasi da spettatore.
FERNANDEZ 6 Insormontabile nel gioco aereo, difetta un po’ coi piedi. Ma attaccanti avversari non danno molto da lavorare.
ARONICA 6 Si fa sorprendere da Muriel in occasione del gol. Ed è stata l’unica incertezza di tutta la partita.
FIDELEFF 6 La tecnica non è il suo forte. Ma per un difensore può anche andar bene. Salva sulla linea una conclusione ravvicinata di Pasquato.
GRAVA 6 E’ ritornato a giocare dopo 10 mesi di assenza. Il San Paolo gli dimostra il proprio affetto accogliendone l’ingresso in campo con un boato.
MAGGIO 6,5 Solito su e giù sulla fascia destra. Si ritrova di fronte Mesbah, ma lo lascia sul posto ad ogni accelerazione. Ha sul piede un pallone interessante, ma lo spara su Benussi.
DZEMAILI 6,5 Prestazione autoritaria, si disinteressa della marcatura di Strasser e regala qualche giocata interessante. Segna il primo gol in azzurro.
INLER 5,5 Non sa più ritrovarsi. In certi momenti è stato addirittura imbarazzante nonostante il modesto valore dell’avversario.
HAMSIK 6 Gioca l’ultima mezz’ora e sfiora il gol con un destro da dentro l’area che Benussi riesce a bloccare.
DOSSENA 6 Gli tocca Cuadrado, il giocatore più evanescente del Lecce. Tra i due viene fuori una contesa dura, ma non cattiva.
PANDEV 7 Grande primo tempo durante il quale spreca un’occasione facile facile e fornisce a Cavani l’assist per il raddoppio: giocatore ritrovato.
GARGANO 6 Il suo ingresso serve per dare maggiore consistenza al centrocampo quando il Lecce ha tentato una timida reazione.
LAVEZZI 7,5 Indossa per la prima volta la fascia di capitano e festeggia l’avvenimento con una gol strepitoso e con una prestazione super.
CAVANI 7,5 Ha ritrovato la continuità sotto porta. Con la doppietta sale a quota 7 tra i cannonieri.
All. MAZZARRI 7 Gli interessava il risultato e l’ha ottenuto. Gli viene bene anche il turnover in una serata d’impegno relativo.

LECCE 5
BENASSI 6 Compie due prodezze su Pandev e Maggio, ma deve arrendersi allo strapotere dell’attacco napoletano.
ODDO 4,5 Abulico, non si oppone nemmeno più di tanto alle sfuriate di Lavezzi sul quale deve intervenire in seconda battuta.
TOMOVIC 5 Quando ti ritrovi a dover braccare uno come il Pocho puoi anche incorrere in una serataccia, proprio come è successo a lui.
FERRARIO 4,5 Anche lui come Tomovic ha vissuto una serata da incubo: Cavani segna una doppietta e non si tiene.
ESPOSITO 4,5 Avrà visto i fantasmi, nel primo tempo, quando Pandev ha dato il meglio di sé. Resta sulle gambe quando l’attaccante trova il corridoio giusto per il gol di Cavani.
CORVIA 6 Ha avuto il merito di scrivere il suo nome nel tabellino dei marcatori anche se il gol, non è servito a niente.
MESBAH 5 E’ costretto sulla difensiva dalla spinta di Maggio. Sbaglia qualche rilancio di troppo.
CUADRADO 6 Si distingue per alcune puntate verso l’area napoletana, ma stavolta non sa essere concreto.
STRASSER 5 Nemmeno fisicamente riesce ad impressionare Dzemaili col quale viene spesso a contatto. Rimedia un’ammonizione per un intervento scomposto.
GROSSMULLER 5,5 Avrebbe potuto fare una figura migliore approfittando della scarsa forma di Inler, ma non è andato oltre il compitino assegnatogli.
OBODO 5 Garantisce fisicità a centrocampo: solo quella, però.
PASQUATO 4,5 Quando giochi al San Paolo e ti capitano due palle gol e non le sfrutti, allora sei condannato al peggio.
BERTOLACCI 5 Poco più di un quarto d’ora durante il quale si vede poco. Tutta qui la sua partita.
MURIEL 6 Al di là del gol, comunque bello, è l’unico a dare vivacità alle poche azioni d’attacco prodotte dal Lecce. Sbaglia anche una buona opportunità sparando alto da buona posizione.
All. DI FRANCESCO 5 Dovrebbe avere le ore contate, anche se la società è vaga sulla questione. Da salvare, c’è la volontà dei suoi ragazzi.

La redazione di Milanlive.it